giovedì , Gennaio 21 2021

Catenanuova: grande festa per gli 80 anni del maestro pasticciere Daidone

Il gotha della pasticceria siciliana per festeggiare gli ottant’anni del maestro pasticcere di Catenanuova, Nuccio Daidone. Una festa a sorpresa, organizzata dall’associazione Duciezio e dal suo presidente, Salvatore Farina, un docente di Storia e Filosofia che è riuscito a mettere assieme, ormai da 11 anni, 60 soci tra i pasticceri dell’Isola. In una villa alle porte di Acireale, tantissimi colleghi sono venuti ad omaggiare Daidone che ha, al suo attivo, una torta per il papa, Giovanni Paolo II, un invito personale a partecipare ad una manifestazione dall’allora presidente Giovanni Cossiga e una fantastica cassata di 200 chili per la festa di matrimonio di Pippo Baudo e Katia Ricciarelli. Un lungo viale ed un cancello chiuso che i due figli Salvo ed Edoardo aprono e la sorpresa del signor Daidone che, complice la moglie Immacolata, è stato condotto in un ristorante dell’acese con la scusa di una riunione dell’associazione. Decine e decine di invitati, tra i quali primeggiano i pasticceri siciliani, stretti attorno all’amico e collega. Perchè ieri i pasticceri della Duciezio hanno dimostrato che si può essere competitor senza perdere la stima, si può essere concorrenti coltivando l’amicizia. Dell’amicizia, oltre che di fortuna, la vita di Nuccio Daidone è stata sempre piena. Amici e colleghi, ora molti di una certa età, quelli che ancora la crema si fa con il latte, l’amido, lo zucchero e le uova, quelli che hanno saputo innovarsi resistendo alla tentazione di una pasticceria solo bella da mangiare.

Per rendere omaggio a Nuccio Daidone e ai suoi 80 anni, di cui oltre 70 passati in pasticceria, sono arrivati anche dalla provincia di Perugia. Come Pier Luigi Marani e la moglie Adalgisa, proprietari del Mulino sul Clitunno. Una amicizia vera, nata tanti anni fa che si è consolidata con il tempo.
Perchè chi diventa amico di Nuccio e del figlio Salvo insieme alla moglie Valentina, deve sapere che entra in cerchio magico fatto di attenzioni e premure che fanno stare bene. Per festeggiare il compleanno del maestro dolciario di Catenanuova ogni pasticcere ha preparato un dolce che racconta il territorio di origine mentre Emilia Coccolo Chiriotti, presidente onorario della Duciezio e direttore responsabile della rivista Pasticceria internazionale, ha inviato un messaggio di auguri da Pinerolo. “Celebriamo i meriti di colui che ha saputo coniugare arte dolciaria, amore per la famiglia, valori di amicizia e solidarietà, cultura e incanto della sua Terra, animato da spirito imprenditoriale e da inesauribile carica di giovinezza e simpatia”.

Pierelisa Rizzo