mercoledì , Febbraio 24 2021

Enna. approvato il bilancio. M5S: la nostra astensione solo per dare un aiuto ai commercianti. Consiglieri Lega in soccorso del Sindaco Dipietro

Enna. E’ passato il bilancio proposto dall’amministrazione del Sindaco Dipietro con i voti determinati della Lega (e, poi dicono che non sono organici all’attuale Amministrazione! ma questa è una storia a parte, in questo ultimo anno i due Consiglieri comunali Cuci e Savoca -lo ammette anche la Consigliera Rosalinda Campanile- sono stati sempre la ciambella di salvataggio). La forza di opposizione del PD, invece, ha continuato a dimostrare di non avere mai avuto in questi ultimi cinque anni un “ruolo” in particolare politico.
All’inno di vittoria conclamato dall’attuale amministrazione e dei consiglieri di maggioranza (!, con la Lega).
I pentastellati come di consueto, non ci stanno ai vari post di proclami di consiglieri di maggioranza e dicono la loro con la seguente nota:
“Fino alla fine l’Amministrazione Dipietro non si è smentita, portando in aula un bilancio di previsione comprensivo delle somme a sostegno per le attività commerciali colpite dall’emergenza, ma senza margini di manovra” – lo dichiarano i consiglieri del M5S, Cinzia Amato e Davide Solfato.
“Grazie all’emendamento presentato dalle opposizioni – precisa Solfato – è stato possibile recuperare alcune somme non indispensabili ai vari capitoli per incrementare il sostegno ai commercianti, ma poteva farsi molto di più se l’Amministrazione non avesse tagliato la nostra proposta di 177mila euro portandoli a 70mila”.
“Abbiamo perso una grande opportunità non approvando il rendiconto, in quello che è stato l’ultimo consiglio utile, perché avrebbe consentito di usufruire dell’intero avanzo di bilancio e quindi un aiuto più concreto e consistente per i commercianti ennesi – prosegue il portavoce dei 5stelle. Per questo durante il dibattito ho depositato un atto, concordato e sottoscritto dai consiglieri d’opposizione, che impegna l’Amministrazione a destinare le somme dell’avanzo del rendiconto alle attività commerciali colpite dall’emergenza”.
“In ogni caso – aggiunge Cinzia Amato – siamo riusciti a far aumentare le somme destinate ai commercianti, sebbene non nei termini che avremmo voluto, tenuto conto dei risparmi consistenti ottenuti dalla mancata convocazione di consigli comunali e commissioni durante l’emergenza Covid. Da qui la nostra astensione al voto sul bilancio, che conteneva anche azioni che non condividiamo, viceversa abbiamo votato favorevolmente il regolamento per gli aiuti alle attività commerciali, coerentemente con il nostro percorso politico e il periodo che stiamo affrontando”.