giovedì , Gennaio 28 2021

Gagliano: surroga del nuovo consigliere comunale d’opposizione, Angelo Scorciapino

Gagliano. Un nuovo consigliere comunale subentra al dimissionario Antonio Marino. Angelo Scorciapino, 42 anni, si è detto pronto a dare il proprio contributo alla politica locale. Tre consiglieri prima di lui avevano diritto a sedere tra i banchi del gruppo consiliare d’opposizione, ma, per motivazioni varie (rinuncia, incompatibilità e decadenza), è arrivato il turno di Scorciapino, che ha subito accettato, non volendo deludere chi lo ha votato. Eletto con la lista civica “Uniti per Gagliano” con 116 voti, mercoledì sera ha giurato e si è insediato. Il suo giuramento era previsto per martedì, ma la maggioranza non si è presentata alla prima convocazione, così si è dovuto procedere con una seconda convocazione l’indomani sera. Di questo, Scorciapino si è detto molto deluso, perché, per adempiere ai suoi doveri di cittadino rappresentante di una comunità, è venuto appositamente da Trieste e sarebbe dovuto ripartire l’indomani mattina con un volo già prenotato, ma questo rinvio del consiglio comunale ha comportato per lui l’annullamento del biglietto aereo, per cui ha dovuto comprarne un altro, subendo così un danno personale. “Questa è politica di cinquant’anni fa – dice Scorciapino – perché cercare di arrecare un danno all’avversario non è corretto. Io sono pronto a dare una mano e sono venuto a posta da Trieste. La politica è una cosa bella”. All’ospedale di Trieste svolge il tirocinio come operatore socio-sanitario, specializzato per la sala operatoria e per l’assistenza alle persone in coma. A settembre completerà il percorso di formazione, così potrà tornare in Sicilia, dove lo aspettano moglie e figlio, e cercare lavoro in qualche struttura, dedicandosi contemporaneamente alla politica locale.

Valentina La Ferrera