giovedì , Gennaio 28 2021

Gagliano C.to: iniziano i festeggiamenti per la festa del Patrono

Gagliano. Iniziano oggi i tre giorni dedicati al patrono San Cataldo, ma, per la prima volta, sarà una festa in tono minore a causa del Covid. Quest’anno i festeggiamenti saranno solo di natura religiosa, rispettando il distanziamento e con l’uso delle mascherine. Per tutto il mese di agosto è saltato il programma di eventi che abitualmente anima il paese in attesa della festa. Il centro è illuminato con le luminarie ma, a parte la banda musicale e lo spettacolo piromusicale, non ci sarà altro. Stamattina, per la prima volta, non avverrà la tradizionale sfilata dei cavalli. I pellegrini, che sono andati al bosco a raccogliere l’alloro, potranno recarsi in forma privata in Chiesa Madre per “presentare il viaggio” al santo e ricevere la benedizione che scioglie il voto adempiuto. Domani, vigilia di festa, in piazza Benedetto XVI, si terrà la celebrazione eucaristica con omaggio al busto reliquiario di San Cataldo. La capienza del luogo è di 250 posti a sedere. Giorno 31 la Chiesa Madre verrà aperta alle 7,30. Alle 8,30 si terrà la prima celebrazione eucaristica per consentire la partecipazione a quante più persone possibili durante la giornata. La seconda messa si terrà alle 11 e alle 19 la solenne celebrazione, presieduta dall’arciprete Pietro Antonio Ruggiero, avverrà al Piano Puleo, con la presenza delle autorità civili. Saranno presenti i portatori del santo con il tradizionale abito bianco.
L’1 settembre verrà richiuso il sacello del Santo in attesa di essere riaperto il prossimo anno.

Valentina La Ferrera