mercoledì , Febbraio 24 2021

Enna città universitaria, universale e vivibile, Il programma di Dario Cardaci Sindaco

“Il mio è un programma elettorale pensato per la città in cui vivo, lavoro e dove ho fatto crescere i miei figli. E’ un progetto perche Enna venga fuori dall’ordinaria amministrazione e cominci a pensare ad un futuro di sviluppo. Gli ennesi meritano di vivere in una città viva, fiorente economicamente e vivibile”. E’ Dario Cardaci a parlare, che nel suo programma elettorale come candidato a sindaco appoggiato dal Partito Democratico, Enna Democratica-giovani democratici, Nuova Cittadinanza ed Enna-UDC guarda alla città con fiducia e speranza . Cardaci, sposato con Emanuela Milazzo, due figli, Caterina e Vito, docente di Lettere, una vita in quella politica attiva che ha attraversato la crisi degli ultimi decenni, ha messo a servizio della città la sua candidatura con la certezza di volere cambiare il futuro di Enna.
“Abbiamo un dovere morale oltre che etico nei confronti di quei figli che hanno, comunque, deciso di rimanere in questa città – dice Cardaci – Questa è una piccola città, non impossibile da governare e da traghettare verso la rinascita”.
La riflessione che pone Cardaci ai suoi elettori è quella che parte dall’osservazione della gestione dell’amministrazione Di Pietro che sta basando la sua campagna elettorale sull’idea “se pensate che Enna sia migliore di cinque anni fa allora votatemi”. “Ma io mi chiedo e con me migliaia di elettori – dice Cardaci – le nostre vite sono veramente cambiate e la città è migliore in termini di lavoro, di sviluppo e di benessere?”.

Enna negli ultimi anni subisce un progressivo spopolamento con la fuga di migliaia di ennesi, nella stragrande maggioranza giovani, alla volta di altre città.
Ed è proprio rivolto ai giovani e alla grande potenzialità, uno dei punti del programma di Cardaci con al centro l’Università , cardine di questa città, troppo spesso snobbata e dimenticata, con il potenziamento, ad esempio, dei collegamenti con la stazione ferroviaria per consentire una maggiore mobilità agli studenti. Una città a misura di studenti in cui quest’ultimi diventino parte attiva di un cambiamento, una città attenta alle loro esigenze abitative.
Alla politica di sostegno allo sviluppo abitativo, con un punto di forza che è il potenziamento e l’apertura dell’ex Ciss a Pergusa, è dedicato un focus del programma di Cardaci con maggiore sicurezza del centro storico e della periferia, con illuminazione delle vie secondarie e periferiche, praticamente abbandonate a se stesse, con l’intervento per l’abbattimento delle barriere architettoniche , il contrasto al fenomeno del randagismo, che ad Enna ha assunto contorni sempre più allarmanti, servizi al cittadino come wifi gratuito, incentivi ala mobilità sostenibile e inclusiva, rete e promozione alla salute, l’incentivazione dello sport e dei valori ad esso connessi, semplificazione della burocrazia e valorizzazione della vita di comunità .
L’idea è quella di fare di Enna una città che sposi il principio di accessibilità universale, vivibile per tutti, senza barriere architettoniche , in cui gli studenti possano avere uno scambio ed un accesso facilitato con le imprese del territorio. E anche alle imprese a al commercio è dedicato un altro punto saliente del programma di Cardaci, con una rete che aiuti le imprese in difficoltà, le metta in rete e le sostenga, che promuova la vocazione agroalimentare del territorio che riporti in città tutta una serie di eventi culturali e progetti che facciano di Enna una città nuovamente appetibile . Tutto questo con un occhio alla riqualificazione delle periferie e del centro storico, sempre più desertificato, che miri anche alla costituzione di una rete su beni culturali e professionisti per la valorizzazione dell’entroterra.
“E’ difficile sintetizzare in pochi punti l’idea di una città – conclude Cardaci – Ma dentro il mio programma ci sono tutti gli ingredienti per far si che questa città, nell’onestà e nella trasparenza, possa tornare a rivivere. Perche dopo l’ordinaria amministrazione devono venire i progetti, dopo le rotonde e i cartelloni delle pensiline bisogna stabilire cosa fare di Enna e del futuro degli ennesi”.



Sono 4 le liste di Cardaci Dario Iginio
Assessori designati: Lillo Colaleo, Loredana Rosalia Di Francesca, Cesare Fussone e Maria Stefania Marino.

Lista PD candidato sindaco Dario Cardaci Sindaco
Andolina Mirko detto Mirco, Arena Tiziana Dee, Biondo Rosa Maria, Campisi Tiziana, Cappa Salvatore, Cocilovo Claudia Maria, Corvo Angela, D’Accorso Filippo, Di Dio Luana Veronica, Gervasi Filippo Mario, Marino Maria Stefania, Muscarà Ugo Valerio, Palermo Juri, Perricone Fausto Maria, Piscitello Sonia, Rabbiolo Luigi Giuseppe, Randazzo Katia Haudrey S.M.A., Spampinato Paolo, Tilaro Angelo, Timpanaro Paolo Maria, Torre Maria Rita, Valguarnera Amanda, Vicino Patrizia, Zacco Marco Massimo.

Lista “Enna Democratica” candidato sindaco Dario Cardaci Sindaco
Astorina Salvatore, Baldi Michele, Capasso Rosa Maria, Catalano Lucia Stefania, Cutaia Manuel Gaetano, Di Natale Rosita Maria Ausilia, Di Vinti Simon White, Fornaia Andrea Agatino, Fussone Cesare (Indipendente), Giamblanco Silvestro, Giangrasso Nicola, Greco Marco, Iannello Noemi, Ilardo Daniele, La China Fiorella Maria, La Ferrera Ottavio, La Paglia Valentina, Li Muti Alessia Maria, Messina Stefania, Nicosia Irene, Pagaria Ermelinda, Sarda Francesco Manuele, Savoca Maria (Indipendente), Timpanaro Alessandro Luigi.

Lista “ENNA- UDC”, candidato sindaco Dario Cardaci
Bellissima Vincenzo, Branca Caterina, Cameli Mario, Castellana Daniela, Corona Biagio, Di Francesca Loredana Rosalia, Di Prima Giuseppe, Duca Maria Giacoma, Fazzi Pierluigi detto Piero, Fazzino Jennifer, Felice Prospero detto Rino, Francese Gianluca, Ingrassia Rosario, Lattuca Giuseppe, Lombardo Paolo Antonio, Maggio Maria, Mugavero Graziella, Meli Marco Maria, Orifici Francesca, Palermo Rosy, Pressa Maria Rita, Serravalle Steven, Viola Cinzia, Zarba Rosa.

Lista “Nuova Cittadinanza-Cardaci Sindaco”
Bajardi Concetta, Balsamo Maurizio, Cammarata Marianna, Castagna Marco, Catalano Massimo Gaetano, Cofano Giuseppina, Comito Francesco, Conti Valentina, Di Venti Francesco detto Ciccio, Fiammetta Filippo, Filippelli Valeria, Giaimo Laura, Grasso Claudio, Gruttadauro Carmelo, Ippolito Erika, La Paglia Salvatore, Longo Davide, Marino Valeria, Mingrino Mario, Palermo Gaetana, Patelmo Giuseppe, Pinta Andreea Ioana, Pirrera Barbara, Severino Noemi.