lunedì , Marzo 8 2021

Leonforte. Disastro scuola

Leonforte. L’inizio delle lezioni alla Dante Alighieri ha creato malumori fra le famiglie e disorientamento fra gli studenti. L’ingresso principale dei due plessi di Leonforte è tappezzato di foglietti, che comunicano la mancanza di personale in segreteria, di telefono, mail e PEC, per ragioni non definite e genericamente tecniche. Il confronto fra famiglie e scuola si sviluppa su Facebook e interessa solo alcuni soggetti non toccando i protagonisti. Le indicazioni della circolare ministeriale sull’igienizzazione delle mani all’ingresso a oggi è stata disattesa e continua il vagare di studenti da una classe all’altra. I banchi non sono risultati sufficienti e delle 24070 mascherine sterili disponibili, secondo il sito ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri aggiornato e riferito alle singole provincie, a oggi nessuna ne è stata distribuita. L’amministrazione ha donato mascherine di stoffa il primo giorno di scuola, inadeguate all’uso dato che le Linee Guida per la scuola approvate dal Comitato Tecnico Scientifico indichino chiaramente che a scuola non si possano usare, ma ha garantito l’applicazione zelante delle norme sanitarie. Sui social la domanda pressante è “come comunicare con la scuola?”. Alle famiglie non è arrivata alcuna autocertificazione o modulo sulla temperatura degli studenti e neppure la scuola provvede quotidianamente e allora che fare? Nel caso di influenza stagionale o da SARS CoV2 chi informare? Non è neppure stato chiarito come agirà la scuola in caso di malore in classe, ci si atterrà alle norme ministeriali o come è capitato per altro si provvederà motu proprio?

Gabriella Grasso