martedì , Gennaio 19 2021

Aidone: Giunta comunale approva la proposta di dichiarazione di dissesto finanziario

Aidone. La giunta comunale, guidata dal sindaco Nuccio Chiarenza, approva la proposta di dichiarazione di dissesto finanziario. Già all’atto del suo insediamento, avvenuto alla fine di aprile 2019, l’amministrazione si sarebbe resa subito conto della gravità della situazione economico-finanziaria. Con la redazione del rendiconto di gestione 2018 si sarebbe presa maggiore consapevolezza della gravissima situazione economica dimostrata dall’enorme disavanzo di amministrazione pari ad €. 2.055.533,57, che ha determinato la dichiarazione di squilibrio finanziario. Con l’ulteriore indagine sui debiti fuori bilancio e sui debiti derivanti da potenziale contenzioso, la situazione debitoria del Comune risulterebbe: € 2.149.969,79 di debiti fuori bilancio; € 3.138.367,71 di debiti da potenziale contenzioso oltre alla pretesa del curatore fallimentare dell’Ato Enna di € 3.064.403,62. Il Comune, inoltre, avrebbe fatto ricorso ad anticipazioni di tesoreria per un importo di € 1.800.000,00 circa, in modo sistematico e continuativo, elemento che attesterebbe un grave fattore di squilibrio. L’Ente, a causa della pesante situazione debitoria, non è più in grado di assolvere alle funzioni e servizi indispensabili. “Il nostro primo obiettivo – affermano sindaco e giunta – è stato quello di mettere ordine nei conti. Ora cercheremo di risanare l’Ente con tutti gli strumenti possibili previsti dalle norme. La dichiarazione di dissesto non è la fine del mondo ma deve essere vista come la fine di un mondo. Ponendo una linea di demarcazione definitiva tra il passato, il presente e il futuro possiamo offrire ad Aidone nuove occasioni di crescita. Affronteremo le questioni relative al dissesto ad una ad una, per chiarire a tutti i cittadini cosa cambierà in questa fase. La proposta di dissesto sarà analizzata dal consiglio nei prossimi giorni.

Angela Rita Palermo