martedì , Gennaio 26 2021

Gesto da miserabili e da incivili a Valguarnera, in centro devastati dei vasi

Valguarnera. Sino a qualche giorno fa simili atti erano additati a vandali della notte. Adesso in tempo di Covid, col coprifuoco alle 22, due sono le cose: o c’è gentaglia che incuranti delle norme in vigore gira sino a tarda notte senza alcun controllo, o che tale scempio possa essere stato perpetrato prima delle 22, con tanta gente ancora in giro. Ciononostante quello consumato rimane un gesto da miserabili e da incivili che nulla ha a che vedere con il senso di comunità e di rispetto delle cose comuni. L’estate scorsa un gruppo di giovani artisti locali aveva voluto dare lustro con dei bellissimi murales e con l’arredo di grandi vasi posti al centro, ad una scalinata della centralissima via Sant’Elena che costeggia la villa comunale e il campo sportivo. Ignoti vandali, probabilmente nel cure della notte e spregianti di tutto ciò che li circonda, hanno voluto dare ancora il meglio di sé, rovesciando i vasi messi a corredo della scalinata. Un simile episodio era successo la scorsa estate e si pensò allora che potessero essere dei giovani ubriachi che stazionavano davanti ai bar adiacenti. Adesso il brutto episodio si ripete e questa volta in modo più grave, si può dire a mò di sfregio, considerato che i bar in questo periodo sono chiusi o se sono aperti per l’asporto, alle 22 sono tutti con le saracinesche abbassate. Ciò significa che c’è gente che in modo indisturbata gira nel cuore della notte senza alcun controllo e procurando danni. Sui social in queste ore, si sprecano i commenti. L’auspicio da parte di tutti è, che le telecamere di video sorveglianza poste lungo la via possano dare un volto a simile gentaglia.

Rino Caltagirone