martedì , Gennaio 26 2021

PD Enna: “occorre un piano strategico dei trasporti scolastici”

Il 7 gennaio è previsto il rientro a scuola di almeno il 75% degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Così inizia al nota stampa del segretario provinciale del PD della provincia di Enna, Vittorio Di Gangi, in merito al trasporto scolastico di tutta la rete provinciale che ultimamente ha segnato gravi carenze:
“Per far riprendere l’attività didattica in presenza, cercando di evitare l’aumento dei contagi, occorre un piano strategico dei trasporti.
Nella nostra provincia ennese, in cui la mobilità degli studenti viene garantita da un ridotto numero di aziende attraverso gli autobus, il problema potrebbe essere risolto aumentando le corse di alcune tratte extraurbane negli orari di ingresso ed uscita.
Di ancor più facile soluzione sembra essere il problema relativo al trasporto urbano in considerazione che questo è limitato ai soli Comuni di Enna, Piazza Armerina, Leonforte e Nicosia.
Il disagio e le preoccupazioni lamentati da alcuni studenti, che nel corso di quest’anno scolastico sono stati lasciati a terra, a causa della riduzione di posti per le norme anticovid, o addirittura costretti a viaggiare in piedi, non devono ripetersi.
Accogliamo con favore l’impegno della Prefettura, il monitoraggio che l’Ufficio scolastico Provinciale di Caltanissetta/Enna sta svolgendo e auspichiamo che entro la prossima settimana, dal confronto tra le Aziende di trasporto, Dirigenti scolastici e Organi istituzionali, si possa arrivare a predisporre un piano strategico provinciale.
Solo così le famiglie potranno affrontare più serenamente le festività natalizie e le scuole organizzare per tempo il rientro in classe degli studenti.