sabato , Gennaio 23 2021

Il corpo bandistico G.Rossini “Città di Cerami” corona 25 anni di attività e musica

Cerami. Era il 18 dicembre 1995 quando nella piccola Cerami ebbe vita, con il nome “Associazione musicale ed educativa Gioacchino Rossini”, la banda musicale cittadina. Sua prerogativa, di diffondere e ampliare la cultura musicale, in special modo dei giovani, con a capo l’egregio direttore d’orchestra, prof. Nicola Sanfilippo, diplomato in Corno presso il liceo musicale “V. Bellini” di Catania.

Chi ha memoria della storia passata del paese ricorda che il primo gruppo bandistico musicale affonda le radici intorno agli anni ’20. Il suo percorso si interruppe durante il 2° conflitto mondiale, per poi riprendere negli anni ’50. Poi un lungo periodo di interruzione, sino alla faticosa nascita del “Corpo bandistico città di Cerami”, formato con l’impegno e la personalità del maestro, Nicola Araca.

La filarmonica riprende fervore grazie alla lusinghiera attività guidata dalla bacchetta del maestro, Nicola Sanfilippo, che ha portato alla ricostituzione della nuova “Associazione musicale educativa G. Rossini”. La svolta, appunto, in corrispondenza del 1995 con la firma dell’atto costitutivo che ha visto firmatari i veterani componenti della banda: Antonino Messina, Sebastiano Stivala, Giuseppe Milia, Maurizio Testa, Giuseppe Stivala, Michele La Blunda, che appassionatamente hanno condiviso e tutt’ora condividono, la supervisione del maestro Sanfilippo.

Tra ragazzini, allievi, majorettes, strumentisti dilettanti, la “Famiglia” “G. Rossini”, ha visto contare e formare tra le sue fila più di 200 suonatori. Così l’associazione musicale ceramese ha potuto coronare felicemente 25 anni di ininterrotta attività con un organico attuale di 45 elementi.

Da alcuni anni la formazione orchestrale collabora con la Banda Musicale Santa Cecilia di Gagliano Calsteferrato, diretta anch’essa dal maestro Nicola Sanfilippo, e con i suonatori, vecchi amici, del “Corpo Bandistico Città di Acquedolci” diretto dal maestro Federica Cangemi.

Il complesso “G. Rossini” è in grado di esprimere un repertorio molto vasto, che va dalla musica classica a quella contemporanea e sinfonica. In ogni esibizione, anche fuori i confini comunali, ha raccolto consensi e ammirazione, esaltando e amplificando le feste religiose di paese, le molteplici manifestazioni e avvenimenti sociali, le sfilate, i concerti, ben figurando e primeggiando nei raduni bandistici cui è stata invitata a partecipare.

“Nel coronare il 25esimo anno d’attività – ha detto il presidente dell’associazione, Pippo Stivala – desidero a nome di tutti i componenti, vecchi e nuovi, piccoli e grandi, ringraziare sentitamente e doverosamente il maestro Nicola Sanfilippo, apprezzato punto di riferimento e di aggregazione culturale e musicale”.
“Il merito del traguardo raggiunto – ha dichiarato il dirigente di banda, Nicola Sanfilippo – va condiviso con tutti i musicisti cui desidero rivolgere un grazie particolare per l’impegno, la bravura costante fornita, per il rispetto e per la stima che mi dimostrano ancora oggi dopo 25 anni di attività”.

CARMELO LOIBISO