sabato , Gennaio 23 2021

Impennata di casi di positività da coronavirus, nell’ultima settimana, a Villarosa: 32 positivi e 107 in isolamento

Villarosa. Impennata di casi di positività da coronavirus, nell’ultima settimana, a Villarosa. Un fatto, questo, che ha fatto rammaricare tanto il sindaco, Giuseppe Fasciana, che in diretta streaming ha detto: “Com’è possibile che in sei giorni, noi abbiamo chiuso il 2020 con un solo contagio tra l’altro ricoverato in ospedale, voliamo con i contagi in maniera smisurata? La situazione ormai è precipitata. Ci dobbiamo mettere la mano sulla coscienza, perché tutto quello che è successo a Villarosa è solo colpa nostra. In un anno di prevenzione e di lavoro non abbiamo capito nulla, perché non si è fatto distanziamento sociale”. Insomma, a detta del sindaco pare che nell’ambito della comunità ci sia stato un atteggiamento abbastanza disinvolto, tanto da far balzare, ad oggi, a 32 il numero dei positivi e a 107 quelli in isolamento. Sembrerebbe che l’aumento riscontrato sia avvenuto soprattutto in ambito familiare, per le feste e festicciole fatte nelle festività appena trascorse, aggirando le restrizioni, e che hanno di fatto accelerato il quadro attuale. Un’altra novità, comunicata dal sindaco Fasciana alla cittadinanza, è che, “a seguito della positività al covid di un operatore ecologico, e conseguente quarantena fiduciaria di tutta la squadra, il servizio di raccolta dei rifiuti può avere qualche rallentamento”. “Ci scusiamo per il disagio -ha scritto – invito tutti ad avere buon senso e vi chiedo la massima collaborazione; la prevenzione non è mai troppa di fronte al nostro nemico invisibile”.

Giacomi Lisacchi