lunedì , Gennaio 18 2021

Valguarnera: lamentele degli anziani per sospensione servizio navetta per cimitero e poliambulatorio

Valguarnera. Sospeso da novembre causa covid, il servizio-navetta che collega giornalmente con tre corse mattutine il centro cittadino col cimitero e il poliambulatorio. Ad usufruire del pullmino sono soprattutto persone anziane sole o chi non possiede un’autovettura e che non hanno da chi farsi accompagnare. E inevitabilmente fioccano le lamentele contro l’amministrazione comunale che gestisce il servizio, sospeso da allora e mai più ripristinato, nemmeno con la riduzione della capienza del mezzo, così come previsto da uno degli ultimi Dpcm. Per loro si tratta di un servizio essenziale e che non sanno come potervi accedere visto che i due luoghi sono distanti dal centro abitato qualche chilometro e quindi costretti a chiederlo ad un vicino di casa o pagare qualcuno pur di potere effettuare una visita ambulatoriale prenotata o andare a pregare sulla tomba di un proprio caro. Servizio che considerano essenziale anche nelle ore pomeridiane, per cui chiedono anche qualche corsa supplementare, considerato che il poliambulatorio ed il cimitero sono aperti. Uno degli ultimi Dpcm, infatti, verosimilmente quello del novembre 2020, contemplava appunto la riduzione della capienza per il trasporto pubblico locale al 50%.

Per cui il pullmino che può ospitare sino a 16 posti ne potrebbe ospitare sino ad un massimo di 8. Cifra, fanno sapere, quasi mai raggiunta, considerato che per ogni corsa i beneficiari del servizio sono in numero nettamente inferiore.
Abbiamo chiesto sull’argomento spiegazione con sms alla sindaca Draià, ma non ci ha risposto. Siamo comunque, sempre disponibili ad una Sua replica (noi siamo sempre qui!).

Rino Caltagirone