lunedì , Marzo 1 2021

Rezza “Ricoveri in terapia intensiva superano soglia critica”

ROMA (ITALPRESS) – “In Italia registriamo una lieve diminuzione dell’incidenza e dell’Rt, grazie agli interventi messi in atto che hanno avuto i loro effetti. L’Rt è sceso sotto l’1 dopo cinque settimane”. Lo ha detto il direttore generale della prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza, nel corso della conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia. “Incidenza ed Rt non vanno di pari passo – ha ricordato ancora Rezza – Questo vuol dire che il numero dei casi è sempre alto, ma non c’è più accelerazione dei casi, e in futuro avremo una diminuzione. Sul numero dei posti letto abbiamo ancora un’occupazione piuttosto alta e i ricoveri in terapia intensiva superano la soglia critica”.
Rezza ha parlato anche della variante inglese del virus: Nel Regno Unito si è registrata un’impennata di casi, soprattutto nella zona Sud-Est, inclusa la zona di Londra, a causa della variante inglese, a cui si attribuisce un aumento della trasmissibilità, mentre è da confermare l’aumento della letalità di cui ha parlato ieri Boris Johnson”. “L’epidemia resta in una fase delicata, continuiamo a mantenere dei comportamenti prudenti – ha aggiunto – Questa epidemia ci ha dimostrato che quando tendiamo a rallentare le misure restrittive il virus comincia a correre. E’ uno ‘stop and gò, quindi meglio mantenere delle misure che non vadano a reprimere l’economia, ma che non consentano una circolazione troppo elevata. Non bisogna mollare”.
(ITALPRESS).