martedì , Agosto 3 2021

Aidone: volontari adottano area verde e collocano una Madonnina

Aidone. Benedizione di padre Carmelo Cosenza per la Madonnina collocata nello spartitraffico che si trova alla fine di via Terranova e che conduce alla Circonvallazione. Il luogo è diventato area verde grazie all’impegno di alcuni volontari. Primi tra tutti, la fisoterapista Maria Pia Mascara e Antonino Scalmato. “La scelta del luogo non è casuale – spiega Maria Pia. –Una sera ho sognato questo posto in cui vedevo una Madonnina ed una luce fortissima. L’indomani una mia amica mi ha chiamata per dirmi che la mia amica Valentina stava per morire. Tutta la comunità ha pregato per lei. Questa Madonnina è stata messa qui come ringraziamento per la sua guarigione”. Un bel progetto che è stato sostenuto, tra gli altri, da: Ceramica a Modo Mio di Serena Suffia, Materiale edile di Gianni Lacchiana, Creat di Antonino Condello, Fioreria La Margherita, Pietro Cacciatore, Lomonaco Sebastaino, Lucia Bongiovanni, Filippo Scalmato, Yuri Drago, Alfonso Fallea, Salvatore Mannino, TL Pubblicità e dal comune di Aidone che ha dato l’autorizzazione. La Madonnina, ivi collocata, risale alla fine degli anni ’50 ed arriva da Caltagirone. A donarla Antonio Cultrera, un artigiano che l’ha avuta, a sua volta, in dono, da padre Giuseppe Castoro. Cultrera è venuto a conocenza del progetto aidonese da Maria Pia Mascara ed ha voluto contribuire alla realizzazione di questa significativa iniziativa “con la speranza- ha detto – che la Madonnina porti tanto bene alla comunità di Aidone”.

Angela Rita Palermo