venerdì , Febbraio 26 2021

Beve acqua a scuola e si sente male, bimbo ricoverato ad Enna

Un bambino di una scuola a Enna avrebbe ingerito acqua con candeggina o un liquido simile, comunque tossico, è stato ricoverato per avvelenamento ma non sarebbe in pericolo di vita. La vicenda è ancora avvolta da un riserbo strettissimo, legato alla necessità di non creare il panico tra i genitori. Sono in corso le indagini della Squadra Mobile della Questura.

Il bambino, al momento, si trova sotto osservazione in ospedale ma le sue condizioni non sarebbero gravi e non desterebbero particolari preoccupazioni dal punto di vista sanitario. La procura di Enna ha disposto una serie di accertamenti, compresa l’analisi del liquido ingerito dal bimbo.

In tempi di Covid, infatti, le scuole si stanno attrezzando per tenere gli ambienti il più puliti possibile e la candeggina è uno dei disinfettanti più comuni. Questo caso, comunque, riapre il tema della sicurezza nel luoghi in cui vivono e crescono i bambini.

E’ già stato dimesso dall’ospedale Umberto I, mentre si attendono gli esami del liquido contenuto nella bottiglia.


immagine repertorio