venerdì , Giugno 25 2021

Villarosa: sit-in di un gruppo di minori stranieri non accompagnati, chiedono migliore condizione di vita

Villarosa. Sit-in, ieri mattina, di un gruppo di minori stranieri non accompagnati, ospiti della locale struttura di accoglienza per migranti, che hanno esibito diversi cartelli per chiedere, forse delusi secondo quelle che erano le loro aspettative venendo in Italia, una migliore condizione di vita.

“Vogliamo vivere”, “Vogliamo lavorare”, “Vogliamo dignità”, si legge nei cartoncini sorretti dai giovani manifestanti, seduti, qualcuno anche sdraiato, sopra le strisce pedonali di corso Garibaldi al centro del paese. Una manifestazione che ha creato non poche difficoltà alle forze dell’ordine, prontamente intervenute, considerato che corso Garibaldi fa parte della Ss 121 di fatto bloccata dalle 10,30 alle 16,30. “l presidio di protesta è terminato quando è stato promesso da parte dei funzionari della questura -dice il responsabile del centro di accoglienza villarosano, Manlio Fiocco – che avrebbero ottenuto il permesso di soggiorno in tempi brevissimi. Quindi tutto a posto per gli ospiti della nostra struttura“. Insomma, è stato il mancato permesso di soggiorno il presupposto della protesta di ieri, in mancanza del quale non possono andare chi in Francia chi in Germania o in altri paesi europei.
Giacomo Lisacchi