martedì , Luglio 27 2021

Troina. Rotondo ratifica nomina direttore generale Irccs di Volante designato da Musumeci e Razza

Claudio Volante (55 anni) è il direttore generale dell’Irccs dell’Oasi Maria SS di Troina. La sua nomina a direttore generale è la conclusione di una procedura complessa prevista dall’art. 2 della convezione della durata decennale sottoscritta nel febbraio 2020 dall’assessorato regionale della salute e dal presidente dell’Irccs, don Silvio Rotondo. E’ una procedura che lascia l’ultima parola all’assessore alla salute.

Il presidente dell’Oasi propone una rosa di nomi all’assessore regionale della salute, che ne sceglie uno e lo designa a direttore generale. Al presidente dell’Oasi non resta che ratificare la designazione che di fatto è la vera nomina a direttore generale. Cosa che Rotondo ha fatto martedì. Volante, originario di Termini Imerese, di professione fa l’avvocato a Palermo dove nelle ultime elezioni comunale del 2017 si è candidato a consigliere comunale di Palermo in una delle liste di sostegno alla candidatura a sindaco di Fabrizio Ferrandelli ed eletto con 1125 voti. Nel 2018 ha lasciato Ferrandelli e aderito al movimento “Diventerà bellissima” di Nello Musumeci. Appena insediatosi, il direttore generale Volante ha incontrato il consiglio di amministrazione dell’Irccs, le volontarie consacrate, che dedicano la loro vita all’Oasi, e i vertici delle tre direzioni amministrativa (Arturo Caranna), sanitaria (Michelangelo Condorelli) e scientifica (Raffaele Ferri). Rotondo, nel dargli il benvenuto, ha fatto a Volante “i migliori auguri e le più sincere congratulazioni” e ha dichiarato di essere fiducioso che il nuovo direttore generale affronterà l’incarico con impegno, determinazione, serietà e professionalità e con la convinzione che svolgerà la propria attività nell’interesse dell’Istituto e nell’ambito di una proficua collaborazione con il Cda e le direzioni, per raggiungere insieme importanti e ambiziosi traguardi”. Volante ha ringraziato Rotondo per la fiducia accordatagli. Ha manifestato inoltre gratitudine al presidente Musumeci e all’’assessore Razza per averlo indicato come “la persona giusta per gestire l’Irccs dell’Oasi Maria SS di Troina, un’eccellenza sanitaria della nostra Regione”. Mercoledì, il giorno dopo la ratifica della nomina di Volante a direttore generale, c’è stato il suo primo impegno istituzionale: la visita all’Oasi Maria SS dell’assessore della salute Razza accompagnato dalla deputata regionale Elena Pagana e dal direttore Generale Francesco Iudica, dal direttore sanitario Emanuele Cassarà e dalla direttrice amministrativa Sabrina Cillia dell’ASP di Enna. Ad accoglierli, oltre a Volante, c’erano Rotondo, le altre componenti del consiglio di amministrazione Gaetana Ruberto, Maria Schillaci, Rosa Cento e Mariangela Romano, il direttore sanitario Condorelli e il direttore scientifico Ferri. Razza si è congratulato con Volante per la nomina a direttore generale augurandogli buon lavoro. Ha parlato anche di rilancio attraverso una nuova progettualità del sistema salute dell’entroterra siciliano, valorizzando le strutture sanitarie di riferimento e non solo. Razza non poteva non far cenno alla convenzione della durata decennale con la quale “la Regione ha cercato di darle sicurezza e soprattutto credibilità verso il mondo della finanza e del credito”.


Silvano Privitera