martedì , Luglio 27 2021

Coni per la crescita dei giovani all’insegna dell’attività sportiva

L’attività giovanile al centro del progetto del Coni regionale coinvolgendo i giovani studenti universitari della facoltà di Scienze motorie dei quattro atenei siciliani, Catania, Enna, Messina e Palermo, più di mille studenti. Il presidente regionale del Coni Sicilia, dott. Sergio D’Antoni, ha lanciato questa proposta formativa per i giovani studenti universitari dei Corsi di Laurea in Scienze Motorie delle quattro università. “Il Coni , attraverso i propri Comitati Regionali e le Scuole Regionali dello Sport – dichiara Sergio D’Antoni – persegue l’obiettivo di promuovere la cultura sportiva sul territorio attraverso la costruzione di nuovi percorsi, volti a sperimentare strategie innovative di orientamento e avviamento allo sport nei giovani di età compresa fra i 5 e i 14 anni.
Questa idea trova concretezza nel Progetto nazionale “Centro CONI-Orientamento e Avviamento allo Sport”, che ridisegna il modo di fare sport per i giovanissimi durante il pomeriggio proponendo: percorsi indirizzati alla ricerca del talento in ambito sportivo; la cultura multi-sportiva nei giovani di età compresa fra i 5 e 14 anni; strategie per orientare e motivare i giovani allo sport contrastando il fenomeno del drop-out. Considerato che l’obiettivo delle Altre Attività Formative (AAF) in ambito universitario è quello di fornire agli studenti l’opportunità di approfondire tematiche e/o acquisire competenze coerenti con il proprio percorso formativo”. Il Coni regionale in collaborazione con il direttore scientifico della Scuola Regionale dello Sport, prof. Antonio Palma, e i Coordinatori dei Corsi di Studio in Scienze Motorie (Triennale e Magistrale) delle Università della Regione Sicilia, ha promosso un Seminario dal titolo:” Dal gioco ai giochi”. L’organizzazione dell’attività di formazione è stata svolta dal prof. Antonino Gennaro, referente regionale per l’attività sportiva giovanile CONI Sicilia, con la collaborazione del prof. Giuseppe Battaglia, docente Scuola regionale dello Sport . L’evento formativo, della durata complessiva di 10 ore è stato svolto in due giorni in modalità telematica, è stato un grande successo e ha visto la partecipazione di oltre mille studenti dei corsi di studio in scienze motorie, triennale e magistrale dei quattro atenei siciliani.