martedì , Luglio 27 2021

Enna. Dai legali di Don Rugolo chiesto il rito ordinario

Per il sacerdote Giuseppe Rugolo, arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di violenza sessuale aggravata ai danni di minori, richiesto il rito ordinario. Ad annunciarlo gli avvocati del prete, Denis Lovison e Antonino Lizio, allo scadere dei termini del rito immediato stabilito dalla Procura di Enna.
«Abbiamo optato per l’ordinario perchè questo ci darà l’opportunità di dimostrare la nostra tesi davanti ai giudici», spiega Lovison, del Foro di Ferrara, che ha sempre respinto le accuse rivolte al prete e certo «di poter fare chiarezza il prima possibile nelle sedi opportune, a tutela dell’onorabilità, della dignità e del decoro» del loro assistito.