venerdì , Gennaio 21 2022

L’ennese Carmelo Pecora a Terrasini presenta il libro “Che pacchia, ragazzi – storie dis-umane”

Venerdì 9 Luglio alle 21 presso il Margaret Cafè in Via V. Madonia 115, Terrasini (PA), sarà presentato il libro “Che pacchia, ragazzi – storie dis-umane”, Edizioni del Loggione, di Carmelo Pecora. Sarà presente l’autore ed interverranno Marcella Stagno ed Evelin Costa. L’iniziativa è promossa da ass.ne Asadin, Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato ed Ass.ne Peppino Impastato.

“Racconti di bambini, di giovani, di donne e uomini che fuggono dalle guerre, dalla miseria in cerca di una vita migliore, dignitosa. E nel fare questo, lo scrittore si immedesima a tal punto da diventare compagno di viaggio, confessore, protagonista, spettatore di tutto ciò che accade in ognuno dei suoi emozionanti racconti, viaggi. Il titolo, “Che pacchia ragazzi!”, vuole essere una decisa risposta a coloro che così la definirono nel pieno delle tragedie che avvenivano nel muro più liquido del mondo, il mare Mediterraneo. (dalla prefazione di Franco Ronconi – Referente Libera, Provincia Forlì-Cesena).”

Carmelo Pecora, ennese di nascita e forlivese d’adozione. Ex Ispettore Capo della Polizia Scientifica presso la Questura di Forlì. Ha scritto: 9 MAGGIO 78 –Il giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato (Editrice Zona 2007). POLVERE NEGLI OCCHI- Strage 2 agosto (Editrice Zona 2009). USTICA- Confessioni di un angelo caduto (Editrice Zona 2011). GLI INFEDELI- Storie e domande della uno bianca (Editrice Zona 2015). TRE RAGAZZI IN CERCA DI AVVENTURE E SETTE RACCONTI (CartaCanta Editrice 2016). RESISTERE ERA UN DOVERE- Storie di partigiani e di Staffette (CartaCanta Editrice 2018). MORTE A TRECOLLI (Damster Edizioni 2020). Nel libro “GUIDA ALLA SCENA DEL CRIMINE” di IAN K. PEPPER (Odoya Edizioni 2021) sono presenti sue note sulla operatività nella scena del crimine in Italia. Suoi racconti sono presenti in varie antologie. Dai suoi libri sono stati portati in scena i seguenti spettacoli di Reading teatrali: “L’URLO DI MAGGIO” (Tratto da 9 maggio 78, scritto insieme ad Antonio Maria di Fresco), “POLVERE NEGLI OCCHI, ACQUA NEL CUORE (Tratto dai libri Polvere e Ustica, scritto insieme a Sabina Spazzoli), “UNO BIANCA TRA MISTERI E REALTA’ (Tratto dal libro Gli Infedeli), “PALERMO SPOON RIVER” (Scritto con Francesca Fantini e Alessandra Zuffi, da una idea di Antonio Maria Di Fresco).