martedì , Luglio 27 2021

ASP Enna accordo con il CONI per la vaccinazione degli iscritti

Oggi 15 luglio 2021, alle ore 16:30, presso la sala Cerere del Comune di Enna, sarà ufficializzato l’accordo ASP Enna- CONI, in occasione della presentazione del nuovo organigramma della delegazione FIGC – Lega Nazionale Dilettanti.

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna, impegnata nella campagna vaccinale anti SARS-CoV-2, sigla l’accordo con il CONI al fine di offrire un canale privilegiato per la vaccinazione agli iscritti dell’Associazione.
Tutti gli iscritti potranno recarsi presso i 4 HUB vaccinali (Enna, Leonforte, Nicosia, Piazza Armerina), nella fascia oraria 16-18 delle giornate di esercizio dei centri vaccinali, e usufruire, pertanto, di una corsia dedicata per l’effettuazione delle vaccinazioni.
“La vaccinazione costituisce, ad oggi, l’unica arma efficace per arginare il propagarsi dell’epidemia” afferma il Direttore Generale, Dott. Francesco Iudica, che esorta tutti i cittadini ad aderire alla campagna vaccinale: “Vaccinarsi è un gesto essenziale per il singolo e per la collettività. Proteggere sé stessi significa anche proteggere i propri cari”.
Il Direttore Sanitario, dott. Emanuele Cassarà, ricorda come: “La circolazione delle varianti, soprattutto quella Delta, espone la popolazione a una possibile nuova ondata epidemica, i cui effetti sulla collettività, sull’economia, sul sistema salute in toto non possono essere trascurati. Scelte consapevoli e comportamenti corretti, come il mantenimento del distanziamento sociale e la vaccinazione, sono le uniche strategie da adottare. Si ringraziano gli sportivi dell’esempio che danno e daranno a tutti noi”.
Il presidente regionale Sergio D’Antoni ed il delegato provinciale Angelo Sberna del CONI esprimono grande soddisfazione per la disponibilità dell’Asp di Enna.
D’Antoni afferma: “Il mondo dello sport è convinto della importanza dei vaccini nella lotta al Covid. Questa iniziativa rende più semplice la vaccinazione di chi è soggetto per il suo ruolo di atleta a frequenti contatti e a continue trasferte”.