martedì , Settembre 21 2021

Ambulatorio Medico Universitario, rinnovata intesa tra Unipa e Aoup

PALERMO (ITALPRESS) – Sarà nuovamente aperto a partire dal 1° settembre l’Ambulatorio Medico Universitario (AMU) nato in sinergia tra l’Università degli Studi di Palermo e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone”.
Dopo l’interruzione delle attività causata dalla pandemia l’AMU torna ad essere operativo per venire incontro alle esigenze degli studenti. Una realtà consolidata dal 2011 regolata da un accordo che è stato rinnovato nei giorni scorsi con un protocollo d’intesa sottoscritto dal Rettore Fabrizio Micari e dal Commissario Straordinario Alessandro Caltagirone.
Si tratta di un servizio di assistenza medica ambulatoriale multidisciplinare di medicina preventiva e supporto psicologico. Nell’ambito dell’implementazione dei servizi offerti agli studenti, AMU costituisce, come già positivamente sperimentato in precedenza, un presidio dedicato ai giovani che ogni giorno frequentano l’Università ed i suoi spazi. L’Ambulatorio fornisce un servizio di supporto psicologico e assistenza in ambito di ginecologia, senologia, medicina dello sport e altre prestazioni specialistiche che potranno essere successivamente individuate in base alle richieste degli studenti.
L’Ambulatorio si trova nell’Edificio 14 del Campus Universitario di Viale delle Scienze presso il DARCH – Dipartimento di Architettura. Il locale è facilmente accessibile dal porticato dello stesso DARCH ed è collegato al piano stradale da una scala e da un ascensore.
L’AMU non è da intendersi come struttura di “pronto soccorso” e non garantisce, in alcun modo, prestazioni di medicina di urgenza, ma può fornire una utile attività di supporto ed indirizzo per coloro che per motivi di studio hanno difficoltà di accesso alle strutture medico-sanitarie territoriali competenti.
L’A.O.U.P. Giaccone metterà a disposizione un infermiere che presterà servizio all’interno dell’ambulatorio e personale medico specialistico, volontario e non, che si alternerà in base alle necessità. La struttura rappresenta una prima importante porta di accesso per ricevere assistenza; nel caso in cui siano necessari ulteriori approfondimenti clinici, attraverso l’ambulatorio sarà favorito un collegamento diretto con le strutture cliniche presenti all’interno del policlinico universitario per agevolare quanto più possibile lo studente nel percorso di assistenza.
Gli studenti UniPa, regolarmente iscritti, potranno usufruire delle prestazioni sanitarie di AMU, previa prenotazione, ed esibendo successivamente al personale addetto la documentazione sanitaria e amministrativa che attesta la propria iscrizione all’Ateneo di Palermo.”La centralità dello studente ha costituito il motivo portante dell’azione di questo mandato – commenta il Rettore, Fabrizio Micari – La riattivazione dell’Ambulatorio negli spazi della più grande delle nostre sedi conferma il continuo miglioramento che stiamo ormai da tempo perseguendo sulla qualità e il valore dei servizi, ponendo al centro il sostegno e l’attenzione ai nostri studenti e ai loro bisogni. E’ inoltre da evidenziare la collaborazione con il nostro Policlinico, parte fondamentale della realtà universitaria, che ci dà il senso della rilevanza di una sinergia che produce obiettivi importantissimi”.
“In una logica di condivisione e sinergia – sottolinea il Commissario Straordinario Alessandro Caltagirone – crediamo che rientri nella nostra mission favorire il benessere e la salute degli studenti che ogni giorno frequentano l’Ateneo e che spesso vivono anche le nostre strutture cliniche come discenti dei corsi di laurea ad indirizzo sanitario. Questo ambulatorio rappresenta un esempio di servizio assistenziale di prossimità pensato per agevolare quanti vivono e frequentano il campus universitario, estendo di fatto alcuni servizi assistenziali offerti dall’AOUP”.
(ITALPRESS).