venerdì , Settembre 24 2021

Enna. Manutenzione pendici del Comune capoluogo, spesi 150 mila euro per interventi migliorativi. Prefetto interessa la Regione – video

Enna. Nella giornata di ieri 20 agosto 2021, si è tenuta presso la Prefettura, anche alla presenza delle deputazioni, nazionale e regionale, nonché dell’amministrazione locale interessata, una riunione durante la quale il Prefetto di Enna, Matilde Pirrera, ha rappresentato la necessità di sviluppare sinergia per la manutenzione delle pendici del Comune capoluogo, fortemente compromesso dai numerosi incendi sviluppatisi nelle scorse settimane.

Con l’ausilio dei droni consegnati di recente all’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste è stato possibile realizzare un filmato dal quale emerge l’indifferibilità di interventi manutentivi sia in termini di bonifica delle aree percorse dal fuoco, al fine di minimizzare il rischio di dissesti idrogeologici, che per esigenze di prevenzione, dato che le vie di entrata ed uscita dal centro storico del Comune capoluogo insistono proprio lungo le pendici.


È stato posto, altresì, l’accento sull’ubicazione del locale Nosocomio di Enna bassa, la cui raggiungibilità verrebbe resa difficoltosa dalla chiusura delle arterie con danno per la popolazione bisognevole di assistenza.
Aspetto di particolare rilievo assume senz’altro il grave danno ambientale verificatosi.
Sul punto, il Comune di Enna ha rappresentato di non avere competenza esclusiva sulle pendici, riconducibili anche al Demanio, al Libero Consorzio Comunale ed ai privati, oltre che all’Ente locale. In particolare, sebbene il Comune capoluogo abbia dichiarato di avere investito 150 mila euro dal 2 agosto u.s. per interventi migliorativi, le condizioni delle pendici appaiono ancora in condizioni critiche.

All’esito dell’incontro, considerato che le componenti istituzionali presenti hanno ritenuto di non impegnarsi ad avviare ulteriori iniziative sul punto, il Prefetto di Enna ha avviato interlocuzioni con il Direttore del Dipartimento Regionale di Protezione Civile e l’Assessore per il Territorio e l’Ambiente che, ancora una volta, hanno mostrato sensibilità e attenzione al territorio ennese, manifestando la propria disponibilità a programmare una visita a Enna per verificare lo stato dell’arte e individuare possibili soluzioni a beneficio della comunità.

Il Sindaco di Enna ha comunicato che nel periodo 30 luglio/18 agosto, sono state svolte molteplici attività di salvaguardia, messa in sicurezza e ripulitura presso il territorio comunale. Nello specifico, grazie all’ausilio del Centro Operativo Comunale e degli Uffici comunali che si sono attivati per supportare le operazioni, sono stati effettuati interventi in:
– Corso Sicilia: rimossi arbusti percorsi dal fuoco, messi in sicurezza alberi a rischio caduta e bonificata l’area. A breve verranno ripristinate le inferriate danneggiate dagli incendi;
– Viale Guglielmo Marconi: pulizia straordinaria dell’intera area, dall’ex Hotel Belvedere, fino all’ingresso retrostante delle Poste;
– Via Fratelli Vigna, zona retrostante la galleria Civica e i locali “94100”, “Caffè Belvedere”: eliminazione di arbusti percorsi dal fuoco, preventiva capitozzatura di alberi prospicenti l’intera via e la piazzetta ivi allocata e retrostanti il palazzo comunale Chiaramonte e la Galleria Civica;
– Viale Caterina Savoca: capitozzatura di alberi prospicenti l’intero viale e pulizia del sottobosco;
– Via Paolo Lo Manto: eliminazione di arbusti sovrastanti edifici privati e prospicenti l’intera via, relativamente alle aree raggiungibili da uomini e mezzi meccanici;
– Via Nino Savarese: eliminazione con taglio alla base di un albero di alto fusto;
– Parco Urbano: scerbatura dell’intera area e creazione zona di salvaguardia alla Chiesa di Sant’Anna;
– Via Rosario Livatino sovrastante la strada pergusina che porta alla rotonda dell’ospedale: pulizia delle pendici;
– Via delle Olimpiadi e Via dei Pini: scerbatura dei cigli stradali e sottobosco;
– Regia Trazzera Calascibetta-Barrafranca attigua al “Centro Fai da te” e sino a limitare con il “centro Encana”: scerbatura e pulitura della zona sino all’area perimetrale del Centro “Encana” e del canile ivi allocato;
– Via D’Angelo: scerbatura e pulizia dell’area interessata per evitare incendi al ponte mobile;
– Via Sardegna, Via Piemonte, Via Basilicata: scerbatura delle aree attigue alla zona stradale e piccole aree interne alle stesse;
– Via Angelo Tranchida: pulizia del perimetro della Casa di Riposo Santa Lucia;
– Strada Regionale n. 1: scerbatura e la pulizia dell’intera area;
– Via Apollo – Pergusa: intervento massivo per la eliminazione della vegetazione all’interno e nel perimetro del “Camping Internazionale” e dell’area comprendente le piscine comunali, il campo di tennis e il campo di calcio. Inoltre, nella SS 561, si è provveduto ad eliminare i rami che sporgono sulla strada;
– Strada Regionale n. 3 (strada di servizio all’Autodromo): pulizia della parte di proprietà comunale perimetrale al Camping Internazionale.


Foto interventi migliorativi al Belvedere Marconi