giovedì , Ottobre 21 2021

Bivio Capodarso. Denunciati quattro minorenni di Caltanissetta: per vedere la gara automobilistica Coppa Nissena hanno appiccato il fuoco alle sterpaglie

I poliziotti della sezione volanti di Caltanissetta hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni quattro giovani nisseni per il reato d’incendio doloso in concorso. Nella tarda serata di ieri i predetti hanno appiccato il fuoco a delle sterpaglie insistenti lungo la strada statale 122, presso Capodarso, poiché, dovendo assistere alla gara automobilistica della Coppa Nissena, in programma nel fine settimana, volevano ripulire preventivamente la zona per vedere meglio la competizione. Le fiamme, che hanno incendiato le sterpaglie prossime alla sede stradale, se non spente in tempo da alcuni passanti accortisi dell’incendio, avrebbero provocato serio pericolo per gli automobilisti in transito e alla circolazione stradale. I poliziotti, a seguito delle indicazioni pervenute presso la sala operativa della Questura, che hanno segnalato la fuga di due scooter con quattro ragazzi a bordo, hanno intercettato i minorenni in zona Santo Spirito, ancora sporchi di fuliggine. A due di essi sono stati sequestrati degli accendini. I minorenni hanno ammesso le loro responsabilità dichiarando di aver acquistato la benzina utilizzata per appiccare il fuoco. Circa il motivo per cui hanno compiuto il pericoloso gesto, hanno riferito di averlo fatto per avere una migliore visuale della gara automobilistica. I predetti sono stati condotti i Questura e, dopo le formalità di rito, sono stati affidati agli esercenti la potestà genitoriale.
Si ricorda che la gara automobilistica di velocità in salita “66^ Coppa Nissena” sabato e domenica prossima si svolgerà a porte chiuse senza la presenza del pubblico, all’uopo la Questura di Caltanissetta ha predisposto dedicati servizi di ordine e sicurezza pubblica.