giovedì , Ottobre 21 2021

Enna. Saltata la disputa del Rally di Proserpina a rischio la stagione sportiva 2022 nel circuito di Pergusa

Enna. Arrivata la comunicazione che il 27 ° Rally di Proserpina, che doveva disputarsi ai primi ottobre è saltato in quanto non ci sono più le condizioni per poterlo disputare. La decadenza del Consiglio di Amministrazione ha portato a questa dolorosa rinunzia. La politica ennese, in questo caso, è colpevole di non avere ancora nominato il suo rappresentante in seno al CdA dell’Ente Autodromo e quindi sul piano organizzativo non ci sono le condizioni per potere disputare questa manifestazione. L’Ufficio sportivo dell’Ente Autodromo si riserva di richiedere al Delegato Fiduciario Sicilia di Aci Sport la possibilità di trovare un’alternativa cosa molto difficile. Se il rally è saltato lo sarà sicuramente la “12 ore”, gara internazionale e ci sono anche molte difficoltà per la organizzazione di manifestazioni sportive di un certo interesse per il 2022. Questo sarebbe un duro colpo per le attività motoristiche. La politica ennese o meglio la maggioranza presente in comune non riesce a trovare una valida soluzione per la nomina di un suo rappresentante, che sia esperto in questo difficile settore dell’automobilismo sportivo e così si sta rischiando di portare l’Aci Sport a non assegnare gare di un certo rilievo nella prossima stagione con grave danno per il turismo del territorio e per mantenere le capacità organizzative dell’Ente Autodromo. Non bisogna anche dimenticare che la Pirelli, che ha fatto tanto ,per migliorare la qualità del circuito sta valutando la possibilità di andare via e questo sarebbe un ulteriore danno per Enna e dintorni. E’ necessario che sindaco Dipietro e maggioranza si diano una mossa e decidono cosa fare per il rilancio del circuito, per consentire che si possano organizzare gare automobilistiche di un certo rilievo. I continui rinvii della politica ennese non fanno certo bene per lo sviluppo del circuito.