giovedì , Ottobre 21 2021

Gagliano. Un fortissimo boato ha svegliato gli abitanti di via Orto Badia, avvocato carbonizzato

Gagliano. Ieri mattina un fortissimo boato ha svegliato gli abitanti di via Orto Badia, in pieno centro. Alle 7,29 un’abitazione ha preso fuoco a seguito di uno scoppio, forse della bombola del gas. Un uomo di 65 anni, che viveva solo in casa, ne è rimasto vittima. I soccorritori lo hanno trovato carbonizzato. Al momento non ci sono elementi utili per chiarire la causa dello scoppio, né testimoni oculari. A seguito del boato, i vicini, fortemente impauriti, si sono trovati davanti uno scenario terrificante e hanno immediatamente allertato i soccorsi. Sul luogo sono intervenute due ambulanze, un elisoccorso, i vigili del fuoco di Nicosia e Troina, i carabinieri delle stazioni di Gagliano e Nicosia, i vigili urbani. Nella palazzina a tre piani, dove risiedeva soltanto l’uomo deceduto, sono scoppiati i vetri di finestre e balconi. Subito dopo le fiamme sono divampate in tutto il piano superiore, bruciando il tetto con travi in legno. I soccorritori hanno sfondato la porta d’ingresso e hanno subito cercato di domare le fiamme. Purtroppo hanno anche trovato i resti dell’uomo, adagiati sul letto. Tutta la zona è stata transennata. Tantissima paura per l’intero quartiere e grandissimo dispiacere per l’uomo deceduto, assiduo frequentatore della vicina piazza, da tutti conosciuto come persona tranquilla e silenziosa che non ha mai dato disturbo a nessuno. Si temevano danni anche alle abitazioni vicine, ma l’incendio è stato delimitato solo alla palazzina interessata. Parte di essa è ora completamente inagibile, con il tetto sfondato e quel che resta di un’abitazione ormai inutilizzabile.
Valentina La Ferrera