lunedì , Maggio 16 2022

Covid 28/12: Sicilia nuovi positivi 2.819 e 28 decessi, Prov.Enna 234 – Enna città positivi 206 – In Italia 78.313 nuovi casi

covid corona28 DIC – Sono 2.819 i nuovi casi di Covid19 registrati a fronte di 50.332 tamponi processati in Sicilia.
Il giorno precedente i nuovi positivi erano 2.087.
Il tasso di positività scende al 5,6% ieri era al’11,5%.
L’isola è all’ottavo posto per contagi, al primo posto c’è la Lombardia con 28.795 casi, al secondo posto il Piemonte con 7.933 casi, al terzo il Veneto con 7.403 casi, al quarto la Campania con 7.181 casi, al quinto la Toscana con 4.453 casi, al sesto il Lazio con 4.288 casi e al settimo l’Emilia Romagna con 3.427.
Gli attuali positivi sono 32.143 con un aumento di 2.279 casi. I guariti sono 512 mentre le vittime sono 28 e portano il totale dei decessi a 7.475.
Sul fronte ospedaliero sono 773 ricoverati, con 35 casi in più rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 88, sette casi in più rispetto a ieri.
Sul fronte del contagio nelle singole province Palermo con 445 casi, Catania 659, Messina469, Siracusa 194, Trapani 180, Ragusa 207, Caltanissetta 183, Agrigento 248, Enna, 234.

Enna città positivi 206 (ieri 148), in quarantena 142 (ieri 141), 3 ricoverati 0 in terapia intensiva.

Sono 78.313 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 30.810). Sale così ad almeno 5.756.412 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 202 (ieri sono stati 142), per un totale di 136.955 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 5.020.601 e 16.746 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 9.992). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 598.856, pari a +61.352 rispetto a ieri (+20.665 il giorno prima). I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 1.034.677, ovvero 690.709 in più rispetto a ieri quando erano stati 343.968. Si tratta di un record assoluto di test: mai processati più di un milione di campioni (il dato più alto è stato di 969 mila analisi, datato 25 dicembre). Mentre il tasso di positività è 7,6% (l’approssimazione di 7,568%); ieri era 8,9%. Qui la mappa del contagio in Italia. Nuovo record di contagi in 24: mai così tanti dall’inizio dell’emergenza. È stato superato il «picco precedente» di 54.762 nuovi contagiati, registrato il giorno di Natale. E oggi è martedì. Se la curva in oscillazione si comporterà come nelle scorse settimane, continuerà a salire nei prossimi giorni, per poi toccare il «punto massimo settimanale» tra venerdì e sabato. «L’effetto Natale su contagi si vedrà a giorni», dice Fabio Ciciliano, membro del Cts, raccomandando cautela e rigore per Capodanno. Al momento, ci sono 2,5 milioni di italiani in isolamento causa contatti con positivi e per questo motivo il governo sta valutando una riduzione della quarantena per evitare la «paralisi» del Paese. Un anno fa, il 28 dicembre 2020 i dati delle ospedalizzazioni e delle vittime giornaliere erano molto diversi: con 8.585 nuovi casi ci sono stati 445 decessi.
Allora, nei reparti Covid c’erano 23.932 ricoverati — ora meno di 10 mila — e i malati in terapia intensiva erano 2.565 malati — ora meno della metà. Impossibile fare un paragone tra le percentuali di positività, in quanto il 15 gennaio 2021 questo parametro è cambiato con l’introduzione dei test antigenici nel calcolo.