lunedì , Maggio 16 2022

Diocesi Piazza Armerina: raccomandata la Ffp2 per la partecipazione alle celebrazioni liturgiche

In una nota, il Vicario generale della Diocesi di Piazza Armerina, mons. Antonino Rivoli richiama alcuni elementi essenziali che riguardano la vita ecclesiale e i vari momenti liturgici secondo quanto comunicato dalla Segreteria della CEI per il contenimento della pandemia da Covid-19.
Sebbene per le celebrazioni non sia richiesto il Green Pass rimane sempre
– l’obbligo della mascherina (preferibilmente è raccomandata la FFP2)
– distanziamento tra i banchi,
– niente scambio della pace con la stretta di mano,
– la comunione sulle mani, previa igienizzazione delle mani sia del ministro che del comunicando
– acquasantiere vuote.
Inoltre, occorre rispettare accuratamente quanto previsto, in particolar modo: siano tenute scrupolosamente le distanze prescritte; sia messo a disposizione il gel igienizzante; siano igienizzate tutte le superfici dopo ogni celebrazione. Per gli operatori pastorali (catechisti, animatori ed educatori) è vivamente raccomandato l’utilizzo della mascherina FFP2. Anche ai partecipanti alla catechesi tale tipologia di mascherina sia raccomandata. Per chi è sottoposto a “sorveglianza con testing” non potrà partecipare al catechismo, pur risultando negativo al primo test, fino all’esito negativo del secondo test da effettuarsi cinque giorni dopo il primo.
È consigliabile che tutti siano vaccinati.