lunedì , Ottobre 3 2022

Enna. La scuola dell’infanzia “Valverde” ritorni a casa. Grazie Stefania Petyx inviata di “Striscia la notizia”

Enna. La scuola dell’infanzia “Valverde” ritorni a casa. Grazie Stefania Petyx inviata di “Striscia la notizia”

Sullo stato di abbandono dell’immobile adibito ad uso scolastico, più comunemente apostrofato col nome del quartiere che storicamente lo ospita, “Valverde”, abbiamo già scritto nella speranza di  suscitare attenzioni in capo ai due Enti locali a vario titolo interessati (Comune ed ex Provincia regionale). Ma la spallata più consistente è certamente arrivata dall’inviata del noto telegiornale satirico “Striscia la notizia” Stefania Petyx, determinata a dare il giusto risalto mediatico ad un disinteresse politico ed amministrativo verso questa scuola. Ne parliamo con Massimo Greco.

Ma era proprio necessario aspettare “Striscia la notizia”?

Certamente no, ma l’informazione, non a caso definita “quarto potere”, finisce per supplire all’assenza della politica. L’ex Provincia regionale di Enna (preferisco continuarla a chiamare così) è stata scippata di quella funzione politica che, con buona pace dei professionisti del populismo, rappresentava l’interfaccia istituzionale della comunità amministrata. E’ uno dei tanti esempi di quanta disastrosa sia stata la riforma dell’ente intermedio.

Ma anche il Comune ha atteso un po’ troppo per rientrare in possesso dell’immobile…

Il Comune ha ricevuto il 18 gennaio scorso la comunicazione con la quale l’Ufficio scolastico regionale ha comunicato il trasferimento dell’Istituto d’istruzione superiore “Napoleone Colajanni”, del Liceo delle Scienze umane e del Liceo Musicale “Dante Alighieri” (ex Istituto Magistrale”)  già avvenuto  nel mese di dicembre 2016. E’ evidente che non occorreva attendere sei anni per avere formalizzato dall’ex Provincia il disinteresse all’uso scolastico dell’immobile “Valverde”.

Ok allora grazie a “Striscia” e adesso?

Adesso tutto l’immobile ritorna in proprietà al Comune che potrà utilizzarlo per finalità sociali ed in favore della collettività, assicurando in ogni caso una pubblica fruizione e valorizzazione, anche in relazione alle opportunità di finanziamento offerte dal Piano nazionale di resilienza e resistenza.

Quale scuola ritornerà a “Valverde”?

Sicuramente la scuola dell’infanzia che, occorre ricordarlo, si è trasferita nei locali di via Roma in cui si trova adesso solo per consentire il completamento dei lavori nella scuola di “Valverde”. E’ giusto che il quartiere si riappropri di una scuola dell’infanzia che ha storicamente sempre avuto. Per tutti gli altri spazi il Comune faccia le proprie scelte per restituire al quartiere l’immobile ristrutturato, a più riprese,  con fondi pubblici.

Link news riferimento:

Enna. La scuola di Valverde non interessa più

Link per non dimenticare:

Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 14°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 13°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 12°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 11°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 10°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 9°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 8°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 7°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 6°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 5°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 4°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 3
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati. Parte 2°
Enna. Liceo delle Scienze Umane e Scuola dell’infanzia sfrattati