mercoledì , Maggio 18 2022

Covid 24/2: Sicilia nuovi positivi 4.776 e 31 morti, Prov.Enna 337 – Tot.Enna città positivi 415 – In Italia 46.169 e 249 vittime

covid coronaIn Sicilia nelle ultime 24 ore sono stati 4.776 su 40.897 tamponi processati e l’indice di positività scende all’11,7%. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.272 i nuovi casi su 37.204 tamponi e il tasso di positività era al 14,2%. Sono 31 i decessi e 7.182 i guariti. In calo i ricoveri in regime ordinario (-4 sul dato di ieri) e quelli in terapia intensiva (-12). La Sicilia si conferma al terzo posto nella classifica per numero di casi.
A livello provinciale
Palermo: 182.515 casi complessivi (1374 nuovi casi)
Catania: 180.528 (1056)
Messina: 98.485 (964)
Siracusa: 73.480 (596)
Ragusa: 56.804 (429)
Trapani: 54.440 (568)
Agrigento: 52.770 (461)
Caltanissetta: 49.286 (324)
Enna: 22.579 (337).

Enna città positivi 415 (ieri 415), in quarantena 49 (ieri 51), 6 ricoverati reparto covid, 0 in terapia intensiva.

Sono 46.169 i nuovi casi di Covid in Italia (ieri sono stati 49.040). Sale così ad almeno 12.651.251 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 249 (ieri 252), per un totale di 154.013 vittime da febbraio 2020.
Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 11.298.010 e 69.439 quelle che sono diventate negative nelle ultime 24 ore (ieri 119.280). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 1.199.228, pari a -22.195 rispetto a ieri (-70.370 il giorno prima).
I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 484.530, ovvero 5.083 in più rispetto a ieri quando erano stati 479.447. Il tasso di positività scende al 9,5% (l’approssimazione di 9,52%); ieri era 10,2%.
Meno contagi in 24 ore rispetto a ieri. Prosegue la tendenza in calo della curva (lo scorso giovedì si registravano +57.890 casi con un tasso del 10,8%). L’andamento in discesa, ma «frenata», si osserva dal monitoraggio della Fondazione Gimbe che rileva i dati su base settimanale: -20,6% i nuovi casi rispetto alla settimana prima. Questa percentuale era -32% nel report precedente del 17 febbraio: ecco il rallentamento della decrescita. In riduzione anche ricoveri (-16,2%), terapie intensive (-19,9%) e decessi (-15,8%).
Prosegue la diminuizione delle degenze in ogni area. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -402 (ieri -549), per un totale di 12.125 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -47 (ieri -10) — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI —, portando il totale dei malati più gravi a 839, con 56 ingressi in rianimazione (ieri 81).

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di oggi giovedì 24 febbraio. Nel bollettino dei contagi di oggi segnalati 46.169 contagi e 249 morti per Coronavirus. Confermato nella giornata di ieri lo stop allo stato di emergenza dal 31 marzo. “L’obiettivo è riaprire il Paese al più presto” ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi. Da aprile stop a quarantene da contatto. “Metteremo gradualmente fine anche all’obbligo del Green Pass”. Obbligo di certificazione verde per over 50 fino al 15 giugno. Primi due casi di variante Omicron 2 in Sardegna.
Mappa Ecdc: tutta Europa resta in rosso scuro. Novavax, iniziate spedizioni prime dosi a Stati membri Ue. Ema: ok terza dose vaccino Pfizer per over-12, raccomandato vaccino Moderna per bambini 6-11 anni. Secondo Oms le vittime per Covid-19 sono diminuite nel mondo, ma l’Italia resta il secondo Paese per decessi in Europa. L’83% della popolazione africana deve ancora ricevere il vaccino anti-Covid