venerdì , Maggio 20 2022

Gagliano C.to inaugurata la nuova caserma dei Carabinieri di via Sanzio

Gagliano. Grande festa, questa mattina, per l’inaugurazione della nuova caserma dei carabinieri di via Sanzio, finanziata dalla Regione Sicilia con un importo di circa un milione di euro. L’edificio, di proprietà del comune, per anni è stato adibito a scuola media e successivamente a circolo ricreativo per anziani.

Il comandante provinciale dei Carabinieri di Enna, col. Angelo Franchi, ha aperto la cerimonia dicendo: “Mi rivolgo ai carabinieri di Gagliano: l’amministrazione comunale, con il supporto finanziario della Regione siciliana, vi ha dato una nuova casa molto bella, accogliente, ben rifinita. Siatene orgogliosi e abbiatene cura. Mi piacerebbe che questa non fosse solo la casa dei carabinieri, ma la casa di tutti i gaglianesi”. La struttura, unica in Sicilia per comfort e sicurezza, è stata progettata e diretta dall’arch. Marco Francioni;  Rup l’arch. Nicolò Mazza. Il sindaco Salvatore Zappulla si è soffermato sull’importanza di avere un presidio di legalità nel territorio gaglianese, per questo l’amministrazione comunale ha lavorato intensamente per reperire i finanziamenti con il Patto per il Sud e l’Assessorato regionale all’Energia. Il comandante interregionale Carabinieri Culquaber, generale di corpo d’arata, Riccardo Galletta ha ringraziato tutti perché la numerosa presenza di cittadini è motivo di orgoglio, in quanto rappresenta i sentimenti di vicinanza e affetto nei confronti dei carabinieri. Molto commovente il momento della consegna delle bandiere italiana ed europea da parte del sindaco Salvatore Zappulla alla nuova stazione di Gagliano con successiva benedizione e alzabandiera. Tra le numerose autorità presenti alla cerimonia: il generale di brigata, Rosario Castello, comandante della Legione Carabinieri Sicilia; l’assessore alle Infrastrutture e alla mobilità della Regione siciliana, Marco Falcone; il procuratore della Repubblica di Enna, Massimo Palmeri; il direttore dell’Assessorato alle Energie della Regione Sicilia, ing. Antonio Martini; il presidente e amministratore delegato di Enimed, Emiliano Racano; il questore di Enna Corrado Basile. Presenti anche le scolaresche, i rappresentanti dell’imprenditoria locale e i sindaci di Troina e Cerami, Fabio Venezia e Silvestro Chiovetta.

Valentina La Ferrera