martedì , Ottobre 4 2022

Enna: sfiorata tragedia nella pista dell’Autodromo, investita una bambina da ciclista

Domenica sul circuito di Pergusa si è sfiorata la tragedia ed una bambina di 9 anni ha rischiato di essere travolta da un ciclista sprovveduto. “Domenica scorsa – racconta il padre – decidiamo di trascorrere brevemente una passeggiata libera dentro l’autodromo; la nostra bimba con la propria bici viene investita da una persona a bordo di una bici elettrica, che letteralmente volava a velocità sostenuta senza rendersi conto del pericolo che costituiva per le altre persone che si trovavano in pista. Nel tornante della pineta, letteralmente “volava” a forte velocità accentuata dal fatto che basta toccare i pedali per raggiungere velocità molto alta. la mia bimba si è ritrovata miracolosamente illesa ma dolorante nelle parti intime per via del manubrio della propria bici che le ha arrecato non pochi dolori”. Il soggetto di un età di circa 50 anni, letteralmente impattava sul selciato… con tutte le conseguenze che la velocità può cagionare…; le persone che erano presenti si sono prontamente allarmate, ma abbiamo scongiurato quel che sarebbe potuto avvenire di lì a poco con bimbi di 4 anni o semplicemente famiglie come la nostra dove l’agonismo bieco c’entra poco con la domenica da trascorrere all’aria aperta“.
“Chiedo – continua il padre – se è possibile mettere un’apposita cartellonistica e maggiore controllo previo la presenza di volontari, vietando l’ingresso a bici da corsa e pseudo ciclisti. In una giornata come la domenica fortunatamente si è evitato quello che poteva trasformarsi in un’autentica tragedia”.