martedì , Ottobre 4 2022

Valguarnera: chiuse scuole Don Bosco e Mazzini per sospensione idrica, per verifiche da AcquaEnna ed Asp se c’è legionella nella condotta

Valguarnera. Il problema della legionella in paese sta diventando serio, con tanto di preoccupazione da parte della cittadinanza la quale chiede e sollecita che il problema venga trattato con la massima attenzione. La sindaca Francesca Draià stamane, venerdì, per motivi igienico-sanitari ha disposto la chiusura dei plessi scolastici Don Bosco e Mazzini per sospensione idrica da parte di AcquaEnna, sino al ripristino dell’erogazione dell’acqua. Tutto ciò, al fine di eliminare eventuali rischi pregiudizievoli alla salute degli alunni e del personale scolastico. Detta nota è stata notificata al Dirigente scolastico e trasmessa al responsabile del dipartimento Igiene prevenzione sanitaria, al comandante della stazione carabinieri e dei vigili urbani. Il provvedimento si è reso necessario a seguito delle verifiche che stanno effettuando l’Asp di Enna congiuntamente ad AcquaEnna per alcuni casi di legionella verificatesi nei quartieri alti del paese in Piazza Marotta e a quanto sembra anche in qualche zona vicina al plesso Mazzini.La verifica mira se c’è presenza del batterio nella condotta municipale. La sindaca successivamente, via social, ha informato la cittadinanza che in alternativa, da parte di AcquaEnna, è stato predisposto per queste zone che non ricevono acqua il servizio di autobotti in postazioni fisse. Le persone anziane o i disabili che non possono deambulare potranno avvertire il Comune al numero 0935-956962 per ricevere direttamente l’acqua a casa. Ha comunicato altresì che della grave situazione è stata informata la prefettura di Enna.
Rino Caltagirone