giovedì , Dicembre 8 2022

Anche Valguarnera inserita nel circuito SNAI

Anche il Comune di Valguarnera, attraverso il suo assessore Lorenzo Scarlata è stato presente alla due giorni di Troina e Nicosia per discutere di strategia nazionale aree interne, la cosiddetta SNAI. A Troina, Comune capofila, come è noto, sono stati associati altri 13 municipi: trattasi di Agira, Assoro, Calascibetta, Catenanuova, Cerami, Gagliano, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Regalbuto, Sperlinga, Valguarnera e Villarosa. Quattordici Comuni della Provincia di Enna che non intendono perdere l’importante opportunità di accedere ai fondi “strategia aree interne”, la cosiddetta SNAI, per i quali sono previsti una buona fetta di interventi europei, statali e regionali. Le aree interne infatti, comprendono i Comuni italiani distanti dai luoghi di offerta di servizi di base come istruzione, sanità e trasporti. Si tratta di territori marginalizzati e a rischio abbandono, che ad oggi costituiscono circa il 60% della superficie italiana, con circa 4.000 centri che rientrano in questa categoria, in cui risiedono oltre 13 milioni di cittadini (il 22,7% della popolazione italiana). Comuni che sono chiamati a dimostrare come sia possibile sviluppare le potenzialità di queste realtà attraverso la valorizzazione dei territori e la cooperazione tra amministrazioni comunali per fornire adeguati servizi di base, contrastando in questo modo il fenomeno di abbandono e incentivando il rilancio delle aree. La nuova programmazione SNAI 2021-2027 proseguirà col potenziare in particolar modo i servizi di cittadinanza e nel promuovere iniziative per lo sviluppo economico e l’occupazione delle aree interne selezionate. Gli interventi saranno sostenuti dai Fondi strutturali europei e da risorse nazionali legate principalmente al Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Gli incontri tenutisi nei giorni scorsi a Troina e Nicosia sono stati di buon auspicio e gli amministratori presenti hanno mostrato tutto il loro interesse a non perdere questa opportunità e dare linfa ai propri territori. L’assessore Scarlata- su delega della sindaca Draià, in rappresentanza del Comune di Valguarnera – ha dichiarato: “L’incontro, con i vertici del dipartimento della programmazione della regione siciliana e del ministero degli Affari regionali ha dato ufficialmente avvio alla fase operativa Snai aree interne. E’ stata una occasione di confronto sulla nuova programmazione, sulle linee guida della strategia di sviluppo territoriale e su quale modello di governance dell’area interna. Si è parlato di futuro, di aggregazione tra i Comuni nello specifico di Unione tra Comuni per superare e gestire in senso solidaristico le criticità. Ci auguriamo che anche a Valguarnera, si apra un confronto su questo percorso di sviluppo, che superi le polemiche interne e che veda le istituzioni municipali, i corpi intermedi ed i portatori di interessi diffusi a non sprecare questa grande opportunità”.
Rino Caltagirone