mercoledì , Settembre 28 2022

Macchina rubata, bruciata e buttata in discarica

VALGUARNERA – Gli agenti della Digos, coordinati dalla dottoressa Manuela Recca, stanno svolgendo delle indagini sul furto di una macchina, una Fiat Tipo diesel 1600, di colore bianco, targata BR 950 RV, di proprietà del manovale, Raffaele Dainotti di 30 anni, abitante a Valguarnera. La macchina che era stata rubata il 2 gennaio ed il cui proprietario aveva denunziato il furto alla stazione dei carabinieri di Valguarnera. La vettura ieri mattina è stata rinvenuta in contrada Vitale, territorio di Valguarnera, buttata in una scarpata, completamente bruciata. Un fatto molto strano, che ha spinto gli agenti della Digos ad effettuare indagini più accurate perché non si riescono a capire i motivi per cui l’auto, che pare dovesse andare in demolizione, è stata rubata, poi buttata in una discarica, bruciata, per cui si ritiene che il mezzo possa essere stato utilizzato per commettere qualche atto delittuoso. E’ chiaro che le indagini mirano a risalire all’autore del furto e al probabile movente. La dottoressa Recca, dopo avere informato il Questore, Giorgio Jacobone, ha presentato un dettagliato rapporto al Procuratore della Repubblica, Salvatore Cardinale.