mercoledì , Gennaio 20 2021

Afflusso turistico record al Museo di Centuripe a dicembre

Centuripe. Allestita appena due mesi dopo lo scavo dal personale del Museo con la direzione del dott. Giacomo Biondi del C.N.R. e del Direttore del Servizio per i Beni Archeologici della Soprintendenza di Enna Dott.ssa Carmela Bonanno: Esposizione temporanea dei reperti della campagna di scavo di contrada Gelofia “Kentoripa 2009”.
Inoltre, allestita dal personale del Museo nell’ambito del programma delle manifestazioni natalizie dell’Amministrazione comunale di Centuripe ed in collaborazione con artisti, ceramisti e musicisti centuripini: Mostra temporanea riproduzioni di reperti archeologici ed arte contemporanea “Tra musica e poesia” ed in collaborazione con il personale del Museo, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Centuripe e con il patrocinio della Provincia Regionale di Enna: “Centuripe nel presepe” la manifestazione, organizzata dall’Associazione New Sfera, che ha avuto la sua conclusione presso la sala Minissi del Museo e che ha ospitato oltre il numeroso pubblico convenuto, i fantastici giovani della Banda musicale “Città di Centuripe” ed il Coro parrocchiale della Chiesa Madre diretti dal Maestro Vito Alessandro Galofaro in un miniconcerto. Una tombola di beneficenza organizzata sempre nell’ambito del programma delle manifestazioni natalizie dell’Amministrazione comunale centuripina e condotta dal Prof. Gaetano Scornavacche ha visto la seriosa sala Minissi trasformarsi in una gioiosa platea stracolma di ragazzi che entravano per la prima volta nel Museo.

Tutte le suddette manifestazioni che non prevedevano biglietto di ingresso a pagamento in quanto svincolate dall’esposizione della collezione archeologica, hanno comunque fatto staccare in biglietteria oltre cinquecento biglietti in appena una ventina di giorni e calcolando che la sala Minissi può contenere circa cinquecento persone, si calcola che abbiano varcato la porta di ingresso del Museo oltre quattromila persone.

Notevole e lodevole è stato l’impegno del personale del Museo che ha collaborato nell’organizzazione di tutte le manifestazione con l’Associazione culturale New Sfera, l’Associazione Musicale Città di Centuripe, l’Associazione SiciliaAntica, l’Amministrazione Comunale dando ed usando supporti audiovisivi e grafici e provvedendo a rendere partecipi le Scuole di Centuripe e quelle del circondario. L’Associazione tra comuni “Corone degli Erei” organizzando una giornata di visite, ha portato a Centuripe ben sei autobus di visitatori provenienti da Ramacca che sono stati felici di scoprire l’accoglienza dei centuripini e la bellezza della nostra cittadina in visita per i presepi e per i siti archeologici.

Il notevole successo grazie alla collaborazione di tutti quei centuripini che hanno creduto nel valore delle iniziative socio turistico culturali e del naturale inserimento del Museo di Centuripe, fiore all’occhiello della comunità in questo contesto. Da sottolineare che la realizzazione di tutte le manifestazioni che si sono svolte è stata praticamente a costo zero.