lunedì , Gennaio 18 2021

Cerami. Raccolta fondi ricerca sul cancro

Cerami. Nel nome della generosità: così si è conclusa la due giorni (8-9 maggio) di campagna raccolta fondi per la ricerca sul cancro. Promotori dell’iniziativa i componenti della “Associazione culturale gioventù ceramese” (Acgc), diretti dal presidente, dott. Carmelo Sutera.
Armati di impegno nel sociale, i giovani dell’organizzazione sono riusciti nel loro intento, evocatore di messaggi, sempre nuovi e stimolanti, per voler sottolineare l’importanza di un atto di sostegno per progredire nelle attività di ricerca, nella speranza di avere le cure adatte per guarire da gravi malattie.
“Il grado di sensibilizzazione trasmesso alla gente ha confermato le nostre migliori previsioni”, ha detto con soddisfazione il presidente Sutera. “Gli sforzi che la nostra associazione compie da tre anni sono stati coronati dalla generosità dei cittadini, cui va il ringraziamento per la bella cifra raccolta di 4.196 euro”.
Una terza edizione di “buon cuore”, quindi, ancora più ricca di partecipazione, coinvolgimento e magnanima di contributi. Chiave del successo delle manifestazioni organizzate tra il sabato e la domenica appena trascorsa, tornei amatoriali-sportivi, divertimenti per grandi e piccini, allestiti sotto il titolo “Mettiamo fuori giuoco i tumori”. “A favore dell’Associazione italiana ricerca sul cancro” (Airc), sono stati ideati – ha ricordato il presidente Sutera – quadrangolari di calcio che hanno appassionato le storiche confraternite religiose partecipanti”.
Grinta in campo e fuori, e incasso di iscrizioni, offerte, sponsor e vendita di spuntini gastronomici tutto per la ricerca. In sano clima di entusiasmo solidale, il pubblico ha risposto con calore alle partite di calcetto disputate per svago tra squadre di bambini delle scuole primarie e secondarie.
“Straordinaria la distribuzione, in piazza, di azalee per la ricerca scientifica, che ha fruttato -continuano a dire gli esponenti dell’associazione- il record di incasso pari a 1.560 euro. Sostanzioso anche l’apporto economico attinto nelle vivaci serate animate dai giovani dell’associazione e nel corso dello spettacolo offerto dal duo Fabrizio Intili ed Epifanio Chiovetta.
Carmelo Loibiso