martedì , Settembre 21 2021

Si è concluso il 13° Raid dell’Etna

Catania – Il sindaco di Catania, on. Raffaele Stancanelli, ha dato l’arrivederci al gruppone dei partecipanti al 13° Raid dell’Etna, riunito oggi al Palazzo degli Elefanti per la premiazione finale della manifestazione automobilistica partita domenica sera da Palermo e conclusa stamane a Catania con l’esposizione delle prestigiose vetture in piazza Università e il giro turistico del centro storico della città etnea.
Il sindaco Stancanelli ha sottolineato l’importanza di queste manifestazioni che portano in Sicilia un pubblico qualificato e che consentono ai noi siciliani di fare vedere il volto bello e interessante della nostra terra.
In piazza Università tantissima gente attorno alle macchine. Molti appassionati si sono impegnati in lunghe discussioni sui particolari tecnici di queste vetture di “ieri” e dell’altro ieri”. Regina delle attenzioni e degli sguardi appassionati, la Ferrari testa rossa del ’59. Molto ammirate anche la Lancia Lambda del ’28, la “giovane” Lancia Stratos del ’75 (una delle linee più belle disegnate negli ultimi 50 anni), le tante Giuliette sprint e spider dei nostri padri, le affascinanti Porsche in svariate versioni compresa la 356 cabrio ufficiale casa, affidata al noto volto televisivo di Rai 1, Francesca Grimaldi, (decima assoluta e terza della Coppa delle dame).
La comitiva si è sciolta dopo il pranzo consumato al Teatro Massimo Bellini. I concorrenti provenienti dal nord si sono diretti a Palermo e poi imbarcati su un’unità di una Grandi Navi Veloci per raggiungere Genova.

Le classifiche
Raid dell’Etna Trofeo Bmw: 1. Alessandro Aiello – Vincenzo Giannone (Bmw 2002 Ti del ’73) penalità 1022; 2. Mario Crugnola – Edvige De Vitto (Lancia Fulvia Hf) 1045; 3. Giancarlo Calise – Rosanna Siervo (Giulietta spider del ’61) 1397; 4. Tiberio Cavalleri – Cristina Meini (Healey Silverstone del ’49) 1423; 5) Massimo Dalleolle – Pietro Fantazzini (Giulietta spider del ’63) 1518; 6. Daniele Spataro – Giacomo Bongiorno (Mg A del ’57) 1669; 7. Maurizio Colpani – Miriam Losio (Lancia B24 del ’57) 1691; 8. Riccardo Mocchetti – Marta Di Siero (Porsche 911 E targa del ’71) 2059; 9. Piero De Angelis – Adelaide Spapperi (Mg A spider del ’56) 2507; 10. Francesca Grimaldi – Ester Manes Gravina (Porsche 356 cabrio del ’64) 2545.
Grand Prix Corneliani: 1. Giuliano Farina – Augusta Bini (Giulietta Sprint del ’59); 2. Ottaviano Checchi – Franchi (Daimler 250 V8 del ’68); 3. Patara – Patara (Trimph Tr 3A).
Coppa delle Dame Cuervo y Sobrinos (orologi): 1. Miriam Meini – Cristina Losio (Healey Silverstone del ’49) penalità 63; 2. Maria Cristina Zari – Marta Di Siero (Porsche 911E targa del ’71) 71; 3. Francesca Grimaldi – Ester Manes Gravina (Porsche 356 del ’64) 87.
Gentlemen Driver Lufthansa: 1. Lucia Gambarin – Gioacchino Criese (Lancia Lambda del ’28); 2. Marco Gandino – Podeschi (Triumph Tr 3A); 3. Lafond – Roux (Ford Mustang cabriolet del ’67).