martedì , Aprile 13 2021

Barrafranca: giornata della solidarietà e dell’integrazione

Barrafranca. Centinaia di disabili e operatori hanno raggiunto il Csr-Aias di Barrafranca da tutta la Sicilia. E’ stato un successo, oggi, per la prima “Giornata della solidarietà e dell’integrazione”, la manifestazione organizzata dal Consorzio Siciliano di Riabilitazione per dare vita ad un momento di incontro tra i disabili assistiti nei 17 centri di riabilitazione del Consorzio presenti in Sicilia. Erano circa 300 i partecipanti alla manifestazione, svoltasi oggi per l’intera giornata. Pullman di assistiti, accompagnati dagli operatori del Csr, sono arrivati a Barrafranca dalla provincia di Trapani (dove il Csr è presente con cinque centri di riabilitazione), da Catania e Viagrande, dai cinque centri di riabilitazione della provincia di Ragusa, ma anche da Piazza Armerina, Caltanissetta, Enna, Militello Val di Catania e Nicosia. Una mattinata di svago e divertimento, con l’animazione curata dalla New Style Animation: sei animatori hanno allietato la giornata dei disabili, con i pupazzi di Walt Disney, palloncini gonfiabili e tanti giochi. Dopo il pranzo, è stata la volta dei giochi di prestigio, poi lo spettacolo del fuoco e la conclusione con zucchero filato per tutti. Alla manifestazione hanno partecipato, tra gli altri, anche il presidente del Csr e dell’Aias, ing. Francesco Lo Trovato, e il procuratore del Csr di Barrafranca Calogero Vetriolo, assieme ai vertici del Csr, con i procuratori Giovanni Brullo, Giuseppe Adamo, Lorenzo Naso, i direttori sanitari e le responsabili dell’Ispettorato Integrazione Sociale del Csr, Milena Bonomo e Anna Talbot. “Questa prima giornata della solidarietà – ha detto il presidente Lo Trovato – è un momento importante per i nostri ragazzi disabili, un’occasione unica per poter trascorrere una giornata tutti insieme, per conoscersi e divertirsi. Per questo, la Giornata della solidarietà diventerà un appuntamento fisso, che il Csr ripeterà ogni anno”.