domenica , Gennaio 24 2021

Regalbuto. Due medaglie al merito di guerra al Francesco Intraguglielmo

Regalbuto. Domenica 7 novembre prossimo si celebrerà in tutta Italia il 92° anniversario della vittoria. Anche a Regalbuto il sindaco Gaetano Punzi ha già predisposto l’organizzazione di un evento che si ripete ogni anno per ricordare i caduti per la liberazione della patria. Quest’anno però a Regalbuto, oltre al protocollo che prevede la celebrazione della S. Messa alle ore 10,30 ed il corteo al Milite ignoto, nell’occasione il sottotenente Giorgio Samuele, consegnerà al nonno Francesco Intraguglielmo, classe 1922, due croci al merito di guerra, inviate dalla regione militare sud – centro documentale di Catania. E’ stato proprio il sottotenente Giorgio, memore dai racconti del nonno, a effettuare accurate ricerche che consentissero di ripercorrere le fasi più importanti della vita di guerra del sig. Intraguglielmo. Nato a Regalbuto il 14/1/1922, a vent’anni parte per il servizio militare e alla dichiarazione di guerra del duce, venne chiamato il 4/9/1942 nel secondo reggimento fanteria a Imola, per poi essere trasferito in Grecia nell’11° reggimento fanteria il 30 settembre dello stesso anno. Catturato però dai tedeschi, fu internato in Germania e liberato dalla prigionia il 2 aprile del 1945. Ad agosto dello stesso anno rientrò a Milano dove rimase per più di un anno per poi essere posto in congedo illimitato nel luglio del 1946. Quella del sig. Intraguglielmo è una storia comune simile a quella di milioni di altri Italiani che si sono opposti al regime nazista. Riceverà la croce al merito di guerra e il distintivo di guerra della liberazione, oltre all’essere autorizzato ad applicare tre stelle d’argento. La cerimonia di consegna degli onori di guerra si svolgerà nei locali degli ex combattenti in piazza Vittorio veneto, dopo la deposizione delle corone di alloro ai caduti.
Agostino Vitale