domenica , Gennaio 24 2021

A Catenanuova istituita la sezione de “La Destra”

Catenanuova. Un chiaro segnale della mobilitazione del partito “La Destra” giunge dalla costituzione della sezione di Catenanuova, che mai aveva avuto ne con il MSI prima, ne con Alleanza Nazionale dopo, una sezione di partito. “Uno degli storici fortini della sinistra ennese volta pagina” dichiara il segretario provinciale Gaetano Di Maggio (nella foto), che ha tenuto a battesimo l’apertura della sezione del partito a Catenanuova, nel cui direttivo si annoverano un folto gruppo di giovani e donne che vogliono essere il volto nuovo della politica catenanuovese.
Risultato pregevole ottenuto grazie all’impegno dei collaboratori più stretti del segretario provinciale Gaetano Di Maggio, con particolare riferimento all’avv. Simona Virzì, componente del direttivo provinciale e responsabile anche del movimento femminile per la provincia, che si sono posti l’obiettivo di riportare la destra agli antichi splendori dei trascorsi anni.
“Costituiscono il partito a livello locale” dichiara con grande soddisfazione il segretario provinciale Di Maggio “uomini e donne che vogliono, con grande entusiasmo e senso di responsabilità, contribuire alla vita politica e amministrativa del proprio comune e dell’intera provincia. Giovani certi di poter dare una ventata di dinamismo e voglia di fare in un momento in cui i cittadini, non a caso, si allontano sempre più dalla politica, disgustati dalle quotidiane vicende di politica nazionale e regionale, che sicuramente sono poco edificanti e per certi aspetti incomprensibili specie per chi, come noi, considera l’impegno in politica un servizio alla collettività e non un ritorno personale o di bottega”.
All’elezione dei quadri dirigenti sono risultati: Segretario di sezione Elsie Virzì, vice segretari: Gino Russo e Arianna Passalacqua, fanno parte del direttivo: Maurizio Leanza, Pinuccia Zinna, Vito Furnari, Nina Fisichella e Alessia Maccarrone, responsabile delle comunicazioni Salvatore Virzì e responsabili del movimento giovanile: Alessandra Scalisi, Lorella Berto e Luana Bua.