giovedì , Febbraio 25 2021

Barrafranca. Anche i vigili urbani debbono allacciare le cinture di sicurezza

Barrafranca. I vigili urbani e tutto il personale comunale che usa l’auto di servizio nei normali servizi devono indossare la cintura di sicurezza anche per dare un messaggio altamente educativo per la cittadinanza con non trascurabili effetti emulativi ed educativi sui giovani.
Questa in sintesi la circolare diffusa dal sindaco dopo che la direttiva è stata inviata dal Ministero dell’interno in cui l’utilizzo dei dispositivi di ritenuta risulta ancor più necessario in relazione alla presenza sulle autovetture dell’airbag, la cui efficace azione protettiva, in caso di incidenti stradali, dipende dall’uso contestuale delle cinture di sicurezza. “ La questione riveste altresì aspetti medico – legali connessi al risarcimento dei danni fisici occorsi al dipendente – afferma il sindaco Angelo Ferrigno – in occasione di sinistri stradali, per i quali le compagnie assicuratrici rifiutano il pagamento, in caso di inosservanza dell’obbligo di indossare le cinture di sicurezza. Siccome il diritto mi autorizza a comportarmi come un buon padre di famiglia ho ritenuto informare tramite circolare il personale dipendente al rispetto delle direttive impartite a riguardo”. La scrupolosa e rigorosa osservanza delle prescrizioni vigenti in materia è riservata al personale della polizia municipale, ai capisettori, al segretario e all’economo comunale, e rappresenta, oltretutto, un messaggio altamente educativo per la comunità ma anche un esempio per le giovani generazioni che si mettono alla guida dell’autoveicolo. “Le recenti modifiche all’articolo 172 del codice della strada, sull’uso obbligatorio delle cinture di sicurezza – afferma il vicesindaco Enzo Pace, con delega all’assessorato della polizia municipale – nulla hanno innovato in ordine all’impiego di tali dispositivi da parte degli appartenenti alle forze di polizia. L’esenzione dall’obbligo di usare le cinture di sicurezza, prevista dal comma 8 per gli appartenenti alle forze di polizia e ai corpi di polizia municipale, non è generalizzata, ma limitata all’espletamento di servizi di emergenza”.

Renato Pinnisi