venerdì , Luglio 30 2021

Enna. Saranno 56 i componenti la direzione provinciale del PD

Enna. Si è svolta l’assemblea provinciale del PD, composta da circa duecento componenti, per procedere alla elezione della direzione provinciale e completare quindi l’iter organizzativo che ha avuto inizio con il congresso provinciale del Partito celebrato il 31 ottobre dello scorso anno che ha portato all’elezione del Segretario provinciale Mario Alloro.
L’Assemblea ha proceduto all’elezione all’unanimità, del Presidente dell’assemblea, nella persona dell’on Carmelo Tummino, il quale nel ringraziare per l’affetto testimoniato alla sua persona, ha confermato la propria disponibilità a proseguire il proprio impegno a sostegno del Partito.
Diversi gli argomenti politici ed organizzativi toccati dal Segretario nella relazione introduttiva.
Alloro ha comunicato infatti che, a pochi più di tre mesi dalla celebrazione del congresso, è in fase avanzata il processo di riorganizzazione del partito, si è già proceduto ad incontrare quasi tutti i direttivi di circolo, alla definizione del tesseramento provinciale 2010, con un saldo dell’anagrafe degli inscritti di oltre 3.000 tesserati, oltre ad avere costituito la consulta dei segretari di circolo, si sta riorganizzando il movimento femminile con la costituzione della conferenza delle donne. Nei prossimi giorni, ha proseguito Alloro verrà riaperta la federazione, ed è di già in rete il sito internet del partito.
Il segretario ha proseguito, facendo presente che è indispensabile costituire in Provincia di Enna una nuova politica di alleanze a sinistra, superando le incomprensioni che hanno caratterizzato nel recente passato i rapporti tra queste forze politiche, partendo dalla peculiarità del nostro territorio che vede la presenza di un Partito Democratico fortemente radicato attorno al quale è possibile costruire l’alternativa a questo centro destra mettendo assieme tutte le forze di centro sinistra disponibili al rilancio della realtà territoriale, seguendo il percorso già indicato a livello nazionale dalla prospettiva del Nuovo Ulivo.
Fortemente critico l’intervento sull’appoggio del PD al Governo Lombardo, responsabile secondo Alloro di avere attuato una politica di occupazione sistematica del potere che non ha realizzato nessuna riforma e generato l’attuale immobilismo, per questo, ha proseguito il segretario, si sta procedendo alla raccolta delle firme per promuovere il referendum deliberativo previsto dallo statuto, sulla opportunità della prosecuzione di tale sostegno.
Nei prossimi giorni, Alloro, procederà alla nomina dell’esecutivo del partito ed al conferimento degli incarichi di lavoro.
Dopo i numerosi interventi è stata votata la direzione provinciale che è composta da 56 componenti ed ha concluso i lavori il Sen. Crisafulli.