martedì , Settembre 21 2021

Sviluppo. Dati Confindustra: Milano al top Enna ultima

”L’elevato divario che divide in termini di sviluppo il Sud dal resto del Paese permane ‘in tutta la sua gravità’, con un Gap che riguarda non solo il Pil ma anche gli aspetti sociali del territorio e la qualità della vita che vi si riscontra”. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto di Confindustria sugli ‘Indicatori economici e sociali regionali e provinciali’, curato annualmente dall’area Mezzogiorno dell’Associazione degli industriali.
Posta uguale a 100 la media nazionale del periodo 2008-2009, l’indicatore sintetico elaborato nel volume raggiunge un valore di 113,2 nel Centro Nord, mentre si ferma a 75,0 nel Mezzogiorno.
Al top dello sviluppo nazionale Milano, con un valore di 145, mentre all’estremo opposto si piazza Enna, a 61,2, ovvero a 84 punti di distanza dal capoluogo lombardo.

La tabella, contenuta negli indicatori economici e sociali regionali e provinciali 2010, le prime dieci e le ultime dieci province per sviluppo.

Provincia Indice

1. Milano 145,16
2. Rimini 139,14
3. Trieste 136,87
4. Verona 135,29
5. Ravenna 134,33
6. Aosta 131,96
7. Bologna 125,83
8. Parma 122,35
9. Reggio Emilia 122,04
10. Mantova 121,81

97. Ogliastra 67,07
98. Catanzaro 66,78
99. Medio Campidano 66,40
100. Benevento 66,15
101. Foggia 65,39
102. Caltanissetta 65,37
103. Agrigento 63,76
104. Caserta 62,07
105. Crotone 62,07
106. Vibo Valentia 61,36
107. Enna 61,24