giovedì , Maggio 6 2021

Aidone. Primo Vere il 21 al Museo Archeologico

Aidone. Lunedì, 21 marzo, oltre all’arrivo della primavera, l’Unesco celebra la giornata mondiale della poesia. Alla duplice celebrazione si aggiunge anche il ritorno della Venere-Demetra nel Museo di Aidone. Quale luogo e quale modo migliore quindi per solennizzare queste ricorrenze?
Qui, nella sala dell’ex chiesa di san Francesco, il pomeriggio del 21 alle 18, a cura della Parco Archeologico, partirà una “maratona” di lettura di poesie declamate da Giuseppe Balsamo, Giorgia Boscarini e Carla Seminara e scandite dal commento musicale di Andrea Balsamo.
Il file rouge che ha guidato la scelta dei brani è dichiarato nel titolo Primo Vere, inni e poesie per “Afrodite/Demetra” Primavera. La voluta ambiguità ricalca la questione irrisolta dell’attribuzione della statua della dea di Morgantina, identificata ora con l’una, ora con l’altra divinità. I curatori non hanno avuto l’imbarazzo della scelta: le due dee sono presentissime in tutta la letteratura e l’arte classica dell’antichità e della modernità.
La manifestazione è patrocinata dall’assessorato regionale dei BB.CC. e dalla Direzione Generale del Dipartimento dei BB.CC. e dell’identità siciliana.

Franca Ciantia