martedì , Gennaio 26 2021

Regalbuto: ITS premia alunni meritevoli

Regalbuto. Mercoledì pomeriggio si è svolta presso l’ITS “S. Citelli” di Regalbuto l’annuale appuntamento per la premiazione degli alunni che hanno raggiunto i migliori risultati durante il primo quadrimestre dell’anno scolastico. Ai premi per il merito si è aggiunto un appuntamento importante: la premiazione di Giulia Saccone e Maria Rita Stancanelli, alunne del Liceo Classico di Centuripe, che hanno partecipato con ottimi risultati alla Gara Internazionale di Greco Antico “Gennaro Perrotta”. Giulia Saccone si è classificata al terzo posto, nonostante la presenza di moltissimi studenti provenienti da tutto il mondo. Il dirigente scolastico Giovanni Scaminaci ha introdotto le premiazioni, dicendosi molto fiero dei risultati ottenuti dalle ragazze del Liceo Classico, che purtroppo chiuderà alla fine dell’anno scolastico. “Chiudiamo Centuripe con grande tristezza” – ha detto Scaminaci – “E’ un errore a mio parere, perchè quella scuola ci ha dato negli anni tanti ragazzi meritevoli e poteva dare ancora tanto al territorio. Purtroppo in questo momento prevalgono indirizzi di studio più pragmatici, come quello turistico o quello industriale”. Il concorso è stato finanziato dal Rotary Club Italiano e per questo il locale club ha partecipato all’iniziativa, finanziando le spese di soggiorno delle ragazze a Terni, sede della competizione. Alla cerimonia era presente anche il presidente del Rotary Club di Regalbuto-Centuripe-Catenanuova Salvatore Debole, che ha sottolineato l’attenzione della propria organizzazione per le iniziative culturali. La cerimonia si è aperta con la premiazione degli alunni con le medie più alte per il primo quadrimestre, a cui la scuola ha regalato un libro scelto da loro stessi. Inoltre sono stati consegnati gli attestati per i risultati conseguiti dai ragazzi che hanno frequentato i corsi PON, finanziati dalla UE. I corsi svolti sono stati tre: il corso per il conseguimento della Patente Europea del Computer, il corso di Inglese (tenuto da un’insegnante madrelingua) e il corso di Matematica. Inoltre è stato consegnato un attestato agli studenti che, alla fine dello scorso anno scolastico, hanno partecipato a uno stage scuola-lavoro, che si è svolto presso una struttura alberghiera di Selinunte. “La scuola attraversa tante difficoltà in questo momento, non solo di natura economica, perchè i soldi a disposizione per le iniziative come questa riusciamo sempre a trovarli” – ha detto Giovanni Scaminaci – “I problemi della scuola vanno al di là di quelli economici, sono legati a una società che non da la giusta attenzione alla questione giovanile. Vorrei che questi studenti e tutti gli altri trovassero i giusti vantaggi dalla loro preparazione, trovando un lavoro ben pagato e non precario. In mezzo a tante difficoltà le giornate come queste sono momenti bellissimi che ci aiutano ad andare avanti e migliorare sempre”.

Maria Cristina Roccella