martedì , Dicembre 6 2022

Calcio 5: Un pari negativo per l’Ennese ai play out

Inizia con un mezzo passo falso il cammino dell’Ennese nei play out del campionato di calcio 5 serie C1. Gli ennesi, infatti, nella prima delle tre gare in programma hanno pareggiato 3-3 in casa con l’Arcobaleno Ispica con reti di Longi, Costa e Bertuccio. Un pari duro da digerire per l’Ennese che, adesso, dovrà vincere le prossime due partite contro gli Azzurri R. Italia, a Palermo, e l’Atletico Mascalucia in casa. Solo così la squadra del presidente Liborio La Paglia potrà salvarsi nel massimo campionato regionale di calcio 5.

Di occasione persa, ma anche di sfortuna parla Massimo Rizza: “È stata una gara strana, di quelle che di solito si perdono, ma resta il rammarico per aver preso otto pali e tre traverse” dice Rizza che analizza il pari: “Siamo stati sfortunati, abbiamo subito il gol dopo dieci minuti e poi ci siamo innervositi, forse anche a causa dell’arbitraggio”. Il pensiero di Massimo Rizza, giocatore, ma anche guida tecnica insieme a Bruno e Greco, va all’espulsione di Libertino: “Se espelle il nostro giocatore, deve mandare via anche l’avversario, ma così non è stato” si lamenta Rizza.

Con questo pareggio, dunque, la strada verso la salvezza si complica per l’Ennese che, adesso, è chiamata a fare risultato nelle prossime due partite. Ne è convinto anche Rizza: “Molto dipende dalla partita di sabato contro gli Azzurri, tutto si è un po’ complicato, è vero, ma noi siamo concentrati più che mai. Dobbiamo vincere sabato a Palermo e poi l’ultima in casa con l’Atletico Mascalucia”. Rizza ha anche ammesso che battere gli Azzurri Radio Italia non è per nulla facile ma “insieme a Bruno e Greco stiamo preparando al meglio la partita. Speriamo in un arbitraggio all’altezza, ma soprattutto in una nostra ottima prestazione”.