giovedì , Gennaio 28 2021

Finanziamento al Comune di Nissoria PON Sicurezza per lo sviluppo

Il comune di Nissoria realizzerà un impianto sportivo polivalente coperto per la pratica delle più diffuse attività sportive di squadra (calcio a 5, pallacanestro, pallavolo) grazie a un finanziamento di euro 500.000,00 (cinquecentomila) stanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007- 2013. L’iniziativa Quadro, denominata “Io gioco legale”, approvata dal comitato di valutazione in data 14 aprile 2011, prevede la costruzione di 100 impianti sportivi nei comuni e nelle province delle regioni del sud Italia. Al momento ne sono stati finanziati 41, di cui 7 in Campania, 12 in Puglia, 11 in Calabria e 13 in Sicilia. In provincia di Enna solo due comuni sono stati ammessi al finanziamento, Nissoria e Aidone che con la somma di euro 261.000, creerà un campo di calcio a 5. Secondo quanto ci riferisce il sindaco di Nissoria Filippo Buscemi, l’Autorità di Gestione del PON Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007- 2013 ha invitato gli Enti Locali a presentare proposte progettuali per l’edificazione di strutture sportive destinate soprattutto ai cittadini più giovani al fine di sviluppare il senso di aggregazione, il rispetto delle regole e la prevenzione delle devianze. Le prefetture hanno, quindi, predisposto le graduatorie basandosi su criteri che classificano per grado di priorità le proposte presentate. Determinante ai fini della concessione del finanziamento al comune di Nissoria è stata la disponibilità dei comuni di Assoro e Leonforte a sostenere la candidatura di Nissoria, considerando la posizione geografica centrale del comune nissorino che consentirà la fruizione dell’impianto anche alle scuole e alle associazioni sportive di Assoro e Leonforte. Il PON “Sicurezza” prevede altresì che in ciascun impianto realizzato dovranno essere organizzate delle manifestazioni finalizzate a promuovere tra i giovani del territorio il rispetto delle regole, l’osservanza della disciplina nella vita e nello sport, nonché l’adozione di comportamenti improntati alla legalità. Il sindaco Filippo Buscemi, che ha curato i rapporti con le varie istituzioni provinciali, ringrazia il vice sindaco Armando Glorioso, l’assessore Antonello Vicino e l’ing. Filippo Vicino per l’aiuto ricevuto nella ricerca dei dati utili alla stesura del progetto. Infine il sindaco Buscemi sottolinea il ruolo importante svolto da S.E. il Prefetto di Enna Giuliana Perrotta e dall’Assessore Provinciale alle Politiche Sociali Geppina Savoca e la loro sensibilità dimostrata nelle varie riunioni che hanno consentito l’approvazione di due considerevoli finanziamenti nella provincia di Enna.

Filippo Buscemi, sindaco di Nissoria