venerdì , Gennaio 22 2021

Giunto neo commissario Onofrio Zaccone al Comune di Catenanuova

Catenanuova. Dopo la recente scomparsa del commissario straordinario Eliseo Fonte, al comune di Catenanuova, un periodo di fermo amministrativo, durato pochi mesi, che ne ha frenato l’attività. A succedergli è stato nominato il 75enne Onofrio Zaccone insediatosi ieri ed accolto presso il palazzo di città dal sindaco Biondi. Per 43 anni dirigente delle Autonomie locali, dal 1963 al 2004, ha prestato servizio come coordinatore della segreteria tecnica della conferenza regionale delle Autonomie locali. Commissario in 50 comuni siciliani, due volte a Enna, poi a Piazza Armerina e Aidone.

“A Catenanuova sono stato già per alcuni mesi-chiarisce Zaccone- nel 1998 con la giunta dell’allora sindaco Salvatore Zinna ed è stata un’esperienza positiva. Uno degli impegni prioritari, a Catenanuova, sarà l’approvazione del bilancio di previsione del 2011. Il mio mandato sarà a supporto degli organismi amministrativi fino al rinnovo del consiglio comunale previsto nel 2013. Nel più breve tempo possibile cercherò d’incontrare il personale degli uffici e tutti i responsabili dei servizi, per avere una panoramica globale delle varie problematiche da affrontare. Un passaggio importante che intendo evidenziare- conclude Zaccone- è quello della mia disponibilità ad incontrare quelle forze politiche disposte a lavorare in sinergia per meglio attuare le esigenze della collettività”. Ha le idee chiare il neo commissario straordinario, e la comunità catenanuovese ora spera che grazie a lui si possa proseguire senza condizionamenti di sorta verso un rilancio dell’economia locale e della vivibilità ambientale.

Carmelo Di Marco