lunedì , Gennaio 25 2021

“La Destra per Villarosa” critica Amministrazione

Nuova presa di posizione de “La Destra per Villarosa” nei confronti dell’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Gabriele Zaffara. Con un comunicato la sezione “Giorgio Almirante di corso Garibaldi critica aspramente l’esecutivo comunale per il fatto che “negli ultimi giorni è apparso sulla torre dell’orologio di piazza Vittorio Emanuele uno striscione che raffigura il progetto riguardante la realizzazione di un monumento posto al centro della piazza e raffigurante le peculiari vicissitudini storiche ed economiche che ha vissuto il nostro Comune nei suoi primi 250 anni di storia”. “Ebbene –è scritto testualmente nel documento-, la delibera di Giunta n. 125 del 3 agosto 2011, ci da la dimostrazione della cattiva gestione, il design di quanto raffigurato (non il progetto dell’intera opera), affidato al sig. Luigi Previti di Enna, ammonta a 900 euro, mentre lo striscione apparso in Piazza è costato “la bellezza” di 700 euro”. Secondo La Destra villarosana, “in un periodo di crisi economica come quello che stiamo affrontando, se si considerano tutte le difficoltà di bilancio in cui versano gli enti locali, è davvero scandaloso quanto accaduto”. “Purtroppo continua la nota-, oltre a questo spreco, La Destra contesta l’assenza di un bando pubblico, corretta prassi istituzionale che avrebbe potuto dare la possibilità a qualche artista locale di dare il proprio contributo simbolico e possibilmente gratuito al proprio Paese. Tutto ciò è assurdo!La Destra di Villarosa è dispiaciuta dell’assenza di una diretta comunicazione a tutti i consiglieri comunali, i quali hanno contribuito a conseguire un risparmio di risorse pubbliche per le casse del Comune attraverso la rinuncia ai gettoni di presenza delle commissioni. E’ altrettanto doveroso, per eventuali iniziative future, il maggiore coinvolgimento di tutti gli attori presenti sulla scena politica locale, in quanto diretti rappresentanti della comunità”.

Giacomo Lisacchi